- SassiLive - https://www.sassilive.it -

Progetto Ater per 6 alloggi sociali a canone moderato a Matera, Santochirico (Comitato Rione Fortunato) audito dall’assessore regionale Merra

Facebooktwitterlinkedinmail

Martedì 21 settembre nella sede della Regione Basilicata a Potenza si è svolta l’audizione di Nuccio Santochirico, in rappresentanza del “Comitato Rione Giustino Fortunato” di Matera con l’assessore regionale alle infrastrutture, Donatella Merra.
Santochirico ha esposto la forte contrarietà e le perplessità del Comitato dei cittadini residenti rispetto al progetto che prevede la costruzione da parte dell’Ater Matera di 6 alloggi sociali a canone moderato anche per utilizzo temporaneo e locali da destinare ad attività assistenziali socio-educative, mediante demolizione e ricostruzione di fabbricato esistente.
Tra le motivazioni addotte dal comitato sono ravvisabili gravi violazioni della normativa urbanistica nella realizzazione del progetto.
Inoltre le opere non tengono conto della densità abitativa già sovradimensionata dell’area interessata e nulla è stato definito in termini di compensazione al quartiere nonché sulla definizione e gestione degli spazi comuni coperti e scoperti;
E’ doveroso ricordare che le opere di cui al progetto non sono comprensive di studi geologici che tengano conto del consistente aumento dei carichi di peso dovuto agli evidenti interventi invasivi e all’aumento delle cubature costruttive, anche in considerazione dell’evidente cedimento in atto visibile sui muri di contenimento dell’area su cui sorge l’intero quartiere;
Tutto questo in violazione di quanto espressamente previsto dallo strumento urbanistico e dei principi di democrazia partecipata, in quanto nella fase di progettazione non vi è stata la preventiva consultazione degli abitanti del quartiere al fine di valutare ed eventualmente assecondare le reali esigenze degli stessi;
A supporto delle motivazioni è stata consegnata ampia documentazione dalla quale emergono tutte le criticità del progetto e tutte le osservazioni presentate alle quali l’Amministrazione comunale non ha fornito risposte.
Nel contempo Nuccio Santochirico ha espresso preoccupazione per il rischio che i finanziamenti regionali non vengano utilizzati dal Comune di Matera e auspica che possa essere individuato dall’Amministrazione Comunale un altro sito idoneo per costruire questi alloggi sociali nella città dei Sassi.
Santochirico ha infine ringraziato l’assessore regionale Merra per l’attenzione riservata alla vicenda e per aver dato tempestivamente seguito alla richiesta di audizione del Comitato, sorto spontaneamente per dare voce ai cittadini residenti del rione.

 

Facebooktwitterlinkedinmail