Parcheggio gratuito riservato per disabili e Consulta giovanile, soddisfazione gruppo consiliare “Verdi-Europa Verde – PSI”

4 Maggio, 2021 18:47 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Parcheggio gratuito riservato per disabili e Consulta giovanile, soddisfazione del gruppo consiliare “Verdi-Europa Verde – PSI”. Di seguito la nota integrale.

Il gruppo consiliare “Verdi-Europa Verde – Partito Socialista Italiano” annuncia che fra poche settimane i disabili materani avranno la possibilità di richiedere l’assegnazione gratuita di un parcheggio numerato nei pressi della loro abitazione o del luogo di lavoro, una piccola conquista di civiltà e di trasparenza, compiuto grazie all’approvazione nello scorso consiglio comunale del regolamento specifico”.
Sempre nel consiglio scorso si è proceduto anche all’aggiornamento dello statuto della Consulta giovanile comunale ai sensi della legge regionale 11/2000 e delle legge nazionale 145/2018, per offrire ai giovani materani la possibilità di accedere alle attività ed agli strumenti di partecipazione dei forum regionali e del consiglio nazionale dei giovani.
Si tratta di due provvedimenti presentati su proposta del presidente della Commissione Mobilita Anna Lucia Stigliani e dell’assessore Raffaele Tantone, a cui va il nostro plauso per l’impegno e la costanza.
Con questi due provvedimenti sono stati compiuti due piccoli passi avanti nel solco dell’attenzione ai più fragili ed alle nuove generazioni, futuro motore della crescita culturale ed economica della città.
Come gruppo consiliare auspichiamo una rapida definizione delle modalità di richiesta degli stalli nonché d’iscrizione alla consulta giovanile, anche in considerazione della particolare sensibilità ai temi citati espressa nella fase istruttoria, da parte dei dirigenti del settore Polizia locale e politiche giovanili.

 

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti

  1. 5 mesi  

    Certamente é una notizia molto positiva il parcheggio gratuito per i disabili. Sta di fatto però che spesso nei parcheggi riservati agli stessi, vengono occupati da giovani aitanti che espongono tranquillamente il contrassegno, magari della zia o della nonna deceduta. Sarebbe opportuno, che i posti riservati venga usufruito solo e soltanto dai disabili che realmente è presente nell’autovettura.
    Pasquale Fontana

  2. 5 mesi  

    mafaldo

    Non comprendo la relazione tra “la civiltà e la trasparenza” e l’esonero dal pagamento di uno stallo. Una cosa è il diritto sacrosanto per un disabile avere uno spazio il più prossimo alla propria abitazione e presso il loro posto di lavoro (quando utilizzato per lavorarvi). Altro ad averlo sempre gratis se non trovasi in stato di indecenza economica. .