Dpcm Natale, Conte: “A Natale, Santo Stefano e 1 gennaio vietato uscire dai Comuni”. Tutte le misure

3 Dicembre, 2020 21:07 |
Facebooktwitterlinkedinmail

“Sarà un Natale diverso, ma non meno autentico”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa da Palazzo Chigi sull’approvazione del nuovo Dpcm sulle misure anti Covid nel periodo di Natale. “Occorre impegno ed attenzione e continuare su questa strada finchè il vaccino. In prossimita di Natale tutte le Regioni saranno Gialle”, ha annunciato il premier. “Stiamo evitando lockdown generalizzato che sarebbe stato molto penalizzante sia in termini econiomici che sociali”. “Stiamo evitando un lockdown generalizzato che sarebbe stato penalizzante. I risultati ci confortano ma non possiamo abbassare la guardia”. “Per questo motivo dobbiamo portare avanti un piano di ulteriori misure restrittive. La strada e’ ancora lunga, dobbiamo evitare la terza ondata”, aggiunge. Dal 4 dicembre al 6 gennaio sospesi impianti di sci e crociere. Chi va all’estero al ritorno dovrà sottoporsi in quarantena.

“Dobbiamo intenderci: noi non possiamo entrare nella case delle persone e imporre delle stringenti limitazioni, ma introduciamo una forte raccomandazione, cerchiamo tutti di rispettarla. Quella di non ricevere a casa persone non conviventi, è una cautela essenziale per noi stessi e per proteggere i nostri cari”.

“I negozi da venerdì 4 dicembre al 6 gennaio i negozi potranno rimanere aperti fino alle 21”.

“A proposito del rimasto, i partiti hanno detto che non sono interessati al rimpasto, gli fa onore. Per me è una vecchia liturgia della vecchia politica, io sono imprestato a questo incarico da due anni e non ho consuetudine con queste formule. Il confronto politico con tutte le forze questo sì, se poi qualche forza politica dovesse chiedermi valutazioni sulla composizione della squadra non mi sottraggo, ma sono capitano di una squadra che nella prima ondata ha affrontato la pandemia con grnde impegno: i miei ministri sono i migliori”.

Occorre “favorire la flessibilità” sul territorio, ha precisato rispondendo alla domanda sulla possibilità che vengano introdotti doppi turni nelle scuole dopo il 7 gennaio. “Non vogliamo escludere nessuna opzione”, osserva, “se ci saranno degli istituti scolastici che valutando le circostanze del caso, si renderanno disponibili a turni pomeridiani, ben vengano”.

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL DPCM NATALE DEL GOVERNO CONTE

TUTTE LE MISURE DEL DPCM DI NATALE

Shopping

Fino al 6 gennaio 2021 negozio aperti fino alle ore 21. Chiusi i centri commerciali nei weekend.

Messe

Funzioni religiose della notte del 24 dicembre anticipate alle ore 20

Sport

Fino al 15 gennaio si potranno disputare solo incontri e gare di alto livello (interesse nazionale)

Anziani

Non si potranno incontrare il 25, 26 dicembre e 1 gennaio 2021 se residenti in un altro comune

Cibi da asporto

Resta la consegna a domicilio e asporto fino alle 22

Seconde case

Si può raggiungere la seconda casa solo se si trova nella stessa Regione

Viaggi

Dopo un viaggio all’estero, dove previsto, permane la quarantena di 14 giorni

Pranzo e cena di natale

Si raccomanda di festeggiare solo con familiari conviventi

Scuola
Dal 7 gennaio superiori in presenza al 75%

Ristoranti
Sempre aperti a pranzo, al tavolo non più di quattro persone

Piste da sci
Si potrà tornare a sciare dal 7 gennaio 2021

Cinema e teatri resteranno chiusi per tutte le festività

Alberghi
Chiusi i ristoranti degli alberghi a Capodanno: cena solo in camera

Crociere
sospese dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021

Spostamenti tra Comuni
vietati gli spostamenti tra Comuni a il 25, 26 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021

Spostamenti tra Regioni
Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 divieto di spostarsi tra regioni

Coprifuoco
A capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino, alle 5 tutti gli altri giorni

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.