- SassiLive - https://www.sassilive.it -

Caso libreria Mondadori a Matera, assessore Poli Bortone “stuzzica” l’editore Alessandro Laterza dopo il tweet “Matera 2019 capitale di che cosa? b&b e pizzerie?”

Facebooktwitterlinkedinmail

Il prezzo degli affitti sale vertiginosamente nella città dei Sassi in vista di Matera 2019 e una libreria è costretta a lasciare il locale in via del Corso perchè non può soddisfare la richiesta del proprietario. Su Twitter l’imprenditore Laterza, titolare dell’omonima casa editrice, ironizza sulla città di Matera con un post che diventa virale (“Chiude la libreria Mondadori di Matera. Matera 2019 capitale di che cosa? B&B e pizzerie?”), a tal punto che il Corriere della Sera lo riprende e ne fa il titolo del suo articolo.  Un titolo di pessimo gusto se si tiene conto che non sta scritto da nessuna parte che una libreria debba essere ospitata per forza in via del Corso se non può permettersi il prezzo di locazione più alto richiesto dal proprietario del locale. Perchè è impossibile immaginare che una libreria come la Mondadori rinunci al suo brand nella città di Matera in un momento storico come quello che sta vivendo e che si appresta a vivere almeno fino al 2019 la città dei Sassi. La libreria non chiuderà sicuramente, semplicemente dovrà lasciare questo locale per trovarne un altro ad un costo di locazione inferiore.
Sulla vicenda si registra anche l’intervento dell’assessore al turismo Adriana Poli Bortone, che invita l’imprenditore Laterza a Matera, per rendersi conto della vivacità cultura e dell’associazionismo diffuso e a promuovere una sua iniziativa che l’Amministrazione valuterebbe con grande interesse. Una cosa è certa. Il titolo di Matera capitale europea della cultura non sarà sicuramente offuscato dal fatto che una libreria di prestigioso marchio nazionale non può permettersi il lusso di avere l’attività in via del Corso, quando può essere ospitata in un altro locale di una strada vicinissima al centro storico.

Michele Capolupo

Di seguito la nota integrale dell’assessore Adriana Poli Bortone

Piuttosto  ingeneroso l’intervento  di Alessandro  Laterza. Matera ha una vivacità  culturale ed un associazionismo  diffuso che è  difficile  trovare nel Sud. Ho trovato anche una capacità  imprenditoriale  ed un buon gusto negli interventi  di recupero architettonico  che andrebbero presi a modello. A fronte della scelta di Mondadori  di chiudere, invito Laterza, imprenditore  intelligente  e raffinato,  a proporre una sua iniziativa che valuteremmo con grande interesse.

libreria tweet laterza

Facebooktwitterlinkedinmail