Impianti di carburanti, definita turnazione festiva 2008

28 Dicembre, 2007 19:04 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

pompa_di_benzina.jpg

Determinazione n. 11 del 28.12.2007

Oggetto:Turnazione festiva impianti di carburante anno 2008.

La sottoscritto dr. Maria Giovinazzi, in qualità di Dirigente il Settore Sviluppo ed Attività Produttive;
    Premesso che a norma della deliberazione di Giunta Regionale n. 1071 del 3.05.04 il Comune deve assicurare, nel proprio territorio, il servizio di distribuzione carburanti per autotrazione, nel modo più capillare possibile, al fine di non arrecare pregiudizio all’utenza, soprattutto nei giorni festivi;

    Visto che a tale scopo, il Comune annualmente sente le Associazioni dei Gestori;

Vista la proposta di calendario di aperture per il prossimo anno 2008 concordato dalle Associazioni di categoria: FAIB-CONFESERCENTI, FIGSC-CONFCOMMERCIO, FEGICA-CISL e trasmesso il 28.12.2007;

Visto il D. Lgs. 11/02/1998, n. 32 e successive modifiche ed integrazioni;
Vista   la  legge  regionale  legge regionale 13 maggio 2003, n. 20
Vista la delibera della Giunta Regionale n. 1071 del 3/05/2004
Richiamato l’art. 107 del T.U.EE.LL. approvato con D. Lvo 267/2000;

DETERMINA

•    Per i motivi espressi in narrativa, per il periodo   1° gennaio – 31 dicembre 2008, gli impianti di distribuzione dei carburanti osserveranno l'apertura nei giorni festivi, secondo i turni indicati nell'allegato alla presente determinazione, che ne è parte integrante;
•    Gli impianti che effettuano l’apertura domenicale sospendono l’attività l’intera giornata del lunedì; se questo è festivo l’attività è sospesa nel primo giorno  feriale successivo.
•    il servizio è svolto, secondo le indicazioni contenute nella deliberazione di G. R. n. 1071/04, dalle ore 5,30 alle ore 21,30 nel rispetto del tetto massimo di 52 ore settimanali
•    gli impianti di distribuzione di carburanti potranno optare per una delle fasce orarie previste dalla deliberazione di Giunta Regionale succitata, comunicando all’Amministrazione comunale quella prescelta  e detta opzione potrà variare solo in occasione dell’entrata in vigore dell’ora legale e dell’ora solare;
•    nei sabato pomeridiani, nelle domeniche e nei giorni festivi infrasettimana¬li, rimarranno aperti un numero di impianti che, integrato con la attuale potenziata rete dei self-service, sarà sufficiente a garantire l’approvvigionamento di carburante in tutto il territorio cittadino;
•    gli impianti di distribuzione dotati di apparecchiature a lettura  ottica di banconote, sono esclusi dall'osservanza degli orari dei turni festivi  e notturni, a condizione che gli stessi impianti  funzionino senza  l'assistenza di apposito personale, e, quindi,  senza l'apporto di quei servizi collaterali generalmente  forniti dal gestore;
•    I gestori dei singoli impianti,  devono provvedere alla apposizione di una tabella fissa, posizionata all’interno dell’area di servizio e ben visibile dall’esterno, con l’indicazione dell’orario dell’ impianto di rifornimento e l’ubicazione  degli altri impianti aperti per turno, al fine di consentire all’utenza una chiara individuazione  degli stessi.
•    Nei giorni festivi possono rimanere aperti unicamente gli impianti elencati, Gli impianti di metano e di gas petrolio liquefatto sono esonerati dal rispetto dei turni di chiusura infrasettimanale e festiva, anche se collocati all’interno di un complesso di distribuzione di altri carburanti, purchè vengano realizzati accorgimenti finalizzati a separare temporaneamente le attività di erogazione dei diversi prodotti.
Gli impianti di metano sono, inoltre, esentati dagli orari di apertura.

La presente determinazione entra in vigore il 1° gennaio 2008,  resterà in vigore fino all’emanazione di nuovo provvedimento e della sua esecuzione è incaricato il Comando Polizia Municipale.

L’inosservanza dei turni di chiusura è punita, a norma dell’art. 18 della legge regionale 20/03, con il pagamento di una somma da €. 200,00 ad €. 2.000,00.

La recidiva nella violazione è punibile con la chiusura dell’impianto da 1 a 15 giorni.

Il presente provvedimento sarà affisso all’Albo Pretorio del Comune, notificato alle Organizzazioni di categoria perché ne diano massima diffusione agli esercenti e trasmesso per conoscenza, alla Questura, ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza.

Documento sottoscritto dalla d.ssa Maria Giovinazzi, in qualità di Dirigente il Settore Sviluppo ed Attività Produttive del Comune di Matera.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.