- SassiLive - https://www.sassilive.it -

Spaccio di droga, risultati controlli nel Metapontino

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail


I Carabinieri della Compagnia di Pisticci nel periodo estivo hanno messo in campo ulteriori
pattuglie per il controllo del territorio, con insistenti e penetranti i controlli per contrastare
l’uso ed abuso di alcool e di droghe, con particolare riferimento alla guida di autovetture,
nonché il consumo stesso di stupefacenti.


In Metaponto e Bernalda, nel corso di un preordinato servizio di controllo del territorio, due persone, una del luogo e l’altra residente nella provincia di Pesaro-Urbino, sono state sorprese alla guida in stato di ebbrezza alcolica, oltre alla denuncia, è scattato il ritiro dei documenti di guida, in quanto, fermati e sottoposti a controllo mentre erano alla guida delle loro rispettive autovetture, hanno fatto registrare valori di alcool nel sangue superiori a quelli stabiliti dalla legge. I veicoli sono stati affidati ad altre persone idonee alla guida dei veicoli.

Sempre in Metaponto una persona extracomunitaria, di nazionalità Senegalese, residente
da oltre un anno in Italia, è stato denunciato per guida senza documento di guida, se pur in
possesso di patente extracomunitaria, ma non convertibile.


a
A Ferrandina una persona del luogo è stata denunciata per guida senza documento di guida,
perché mai conseguito. Il veicolo condotto è stato sottoposto a fermo amministrativo.

A Gorgoglione un giovane del luogo, agli arresti domiciliari, è stato denunciato per evasione, poiché si era allontanato dall’abitazione dove sta scontando la pena inflittagli, senza autorizzazione dell’Autorità competente e privo di un ragionevole motivo che né giustificava
l’allontanamento.


Nel lido Metaponto e nel Lido 48 sono stati eseguiti del controlli nei principali punti di aggregazione di giovani vacanzieri, dove venivano trovati 5 giovani in possesso di sostanze stupefacenti quali “hashish” e “marijuana” sottoposte a sequestro. I possessori sono stati segnalati alla Prefettura di Matera.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail