Omicidio Giuseppe Lafranceschina in Puglia, 8 esami dello stub a pregiudicati

4 Giugno, 2020 12:25 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Sono stati compiuti 8 esami dello stub ad altrettanti pregiudicati di Trinitapoli (Barletta-Andria-Trani), molti del clan Miccoli-De Rosa, tra i rivali dei Carbone-Gallone, più alcune perquisizioni. Così i Carabinieri del reparto operativo di Foggia hanno proseguito nella notte le indagini sull’omicidio di Giuseppe Lafranceschina, 43 anni, cugino di Giuseppe Gallone, ucciso ieri pomeriggio con tre colpi di pistola in via Mulini, alla periferia di Trinitapoli, nel Nord Barese. Lafranceschina è stato raggiunto al torace e al volto. I militari non hanno trovato bossoli.
A quanto si apprende, era appena uscito di casa in sella alla sua bici elettrica quando è stato affiancato da un’auto con a bordo tre o quattro sicari, forse incappucciati.
Le indagini sono affidate alla DdA di Bari e cercano di stabilire se l’omicidio possa essere inquadrato nella guerra di mafia in corso dal 2003 nel Nord Barese, tra i Carbone-Gallone da un lato e i rivali dei clan Miccoli-De Rosa e Valerio-Visaggio dall’altro.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.