Celebrato l’annuale del corpo di Polizia penitenziaria presso la Casa circondariale di Matera, 300 eventi critici tra Matera e Altamura: report e foto

23 Giugno, 2021 14:42 |
Facebooktwitterlinkedinmail

Si è svolta questa mattina nel piazzale antistante la casa circondariale di Matera è in programma la cerimonia celebrativa del dell’Annuale del Corpo di Polizia Penitenziaria.
Nel corso della manifestazione è stato ricordato il personale caduto nell’adempimento del dovere e sono stati letti i messaggi del Capo dello Stato, del Ministro della Giustizia e del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri il vice sindaco di Matera, Alberto Acito, il vice prefetto Vicario, Mariarita Iaculli, il presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese e il procuratore del Tribunale di Matera, Pietro Argentino.
A seguire l’intervento del Comandante del Reparto, Dirigente di Polizia Penitenziaria t.SFP Bellisario Semeraro che ha illustrato l’attività operativa svolta nel corso dell’ultimo anno, il saluto del Direttore della Casa Circondariale Caterina Acquafredda e la consegna dei riconoscimenti per merito di servizio.
Alla manifestazione hanno partecipato i rappresentanti della sezione di Matera dell’ANPE, Associazione Nazionale Pensionati della Polizia Penitenziaria, i nuclei familiari del personale ed ex appartenenti al Corpo.

Sono stati 300 gli “eventi critici” verificatisi lo scorso anno nella casa circondariale di Matera e nella sezione staccata di Altamura (Bari), tra i quali la rivolta del 9 marzo, alcune aggressioni al personale di polizia penitenziaria, due tentativi di suicidio e 18 atti di autolesionismo tra i detenuti. Lo ha dichiarato durante la cerimonia di questa mattina a Matera il comandante del Reparto della Polizia Penitenziaria, Bellisario Semeraro, che ha evidenziato come dati siano “in diminuzione”.

Le traduzioni effettuate hanno portato alla movimentazione di 1.242 detenuti (14 sono quelli piantonati in ospedale) mentre 2.838 sono stati gli agenti impiegati . Il comandante, che ha salutato l’arrivo della nuova direttrice, Caterina Acquafredda, ha aggiunto che sono state consumate 160 attività di polizia giudiziaria, delegate e di iniziativa, che hanno portato al sequestro di 29 telefoni cellulari.

La fotogallery della manifestazione (foto www.SassiLive.it)

 

 

Facebooktwitterlinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.