Aggredisce compagna e la insegue fino alla caserma dei Carabinieri a Irsina, arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

20 Gennaio, 2020 07:09 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Nella notte di venerdì 17 gennaio, a Irsina in provincia di Matera, i Carabinieri della Stazione hanno arrestato, in flagranza di reato, un giovane di 32 anni originario della provincia di Bari resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della compagna.

La donna, dopo essere stata aggredita fisicamente, è fuggita dall’abitazione cercando rifugio nella locale Stazione dei Carabinieri. Nonostante ciò è stata inseguita dall’uomo sino a davanti alla caserma ove ha continuato a picchiarla. Soltanto grazie all’intervento di un Carabiniere, che si trovava in caserma e che ha sentito le urla della donna provenire dalla strada, la giovane donna è riuscita a sottrarsi all’ira del compagno.

L’aggressore è stato immediatamente bloccato e dichiarato in arresto, mentre la vittima è ricorsa a cure mediche a causa delle lesioni subite. Il pugliese di 32 anni è stato tradotto presso il carcere di Matera a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.