Cittadinanza Solidale: perchè l’assegno arriva in ritardo?

14 Dicembre, 2007 22:22 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

stemma_comune.jpg

Si è riunito questa
mattina al Comune di Matera il Comitato di Garanzia Sociale di Matera
per la verifica e la razionalizzazione della procedura di erogazione
degli assegni ai partecipanti del programma Cittadinanza Solidale.
All’incontro, promosso dall’Assessorato Comunale alle Politiche
Sociali, hanno preso parte, oltre all’Assessore al ramo Michele Plati e
ai rappresentanti della struttura, rappresentanze sindacali, esponenti
della società Ageforma e rappresentanti della Regione Basilicata e
della Provincia. Nel corso della riunione, sono stati individuati e
approfonditi i problemi connessi alla consegna degli assegni alle
persone iscritte al programma di cittadinanza solidale, al fine di
snellire le procedure e venire incontro alle esigenze dei beneficiari.
Dal confronto è emerso che la complessità della procedura rallenta
l’iter dell’emissione e quindi dell’erogazione degli assegni, con la
conseguenza che il Comune, pur essendo esclusivamente terminale finale
di operazioni già effettuate da altri enti, diventa spesso oggetto di
proteste e aggressioni, verbali e fisiche, da parte dei beneficiari a
causa di disfunzioni e ritardi non ad esso addebitabili. All’esito
della riunione, gli enti hanno garantito un maggiore sforzo sin dai
prossimi giorni per ridurre ulteriormente i tempi, già peraltro
ridotti, fermo restando il costante monitoraggio al fine di evitare
intoppi che ritardino la consegna degli assegni.
 “L’Amministrazione Comunale non ha alcuna responsabilità
nell’espletamento della procedura, se non quella dell’erogazione
materiale degli assegni – chiarisce l’assessore Plati –. Tuttavia, i
nostri uffici sono sempre in grado di garantire, ad oggi, la consegna
dei titoli in tempi non superiori alle tre ore dal momento della loro
emissione. Resta quindi fermo l’impegno massimo verso le fasce più
deboli e bisognose, che l’Amministrazione Comunale non intende
assolutamente trascurare. In ogni caso, manterremo un ruolo
ulteriormente attivo nella vicenda, in quanto continueremo a monitorare
non solo tutto l’iter burocratico, ma anche che i tempi dichiarati
vengano effettivamente rispettati”.

 

DISPONIBILI LE BORSE DI STUDIO SCUOLE DI PRIMO E SECONDO GRADO

 
Si rende noto che a decorrere da lunedì 17 dicembre p.v. saranno disponibili i contributi statali erogati

–    per “borse di studio” a favore degli alunni che, nell’anno scolastico 2006/07, hanno frequentato le classi di scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado;

–    per l’acquisto di libri di testo a favore degli alunni che, nell’anno scolastico 2007/08, frequentano le classi di scuola secondaria di primo e secondo grado.


Fruiscono del beneficio quegli alunni che, in possesso dei requisiti di legge, hanno prodotto apposita istanza entro il 10 maggio 2007.
L’importo del contributo è riscuotibile, presso qualsiasi agenzia della Banca Popolare del Materano, da parte del genitore che aveva sottoscritto la richiesta del beneficio, munito di documento di riconoscimento e di codice fiscale.
Ulteriori informazioni o chiarimenti potranno essere richiesti all’Ufficio Scuole, sito al 2° piano della sede Comunale – stanza n. 43 – Tel. 0835/241234.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.