Coronavirus, Rosano (Uncem Basilicata): “Aree montane gravemente penalizzate”

28 Ottobre, 2020 14:09 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

“Non si può che essere in sintonia con quanto richiesto da Uncem (Unione nazionale Comuni Comunità Enti montani) in merito alla chiusura imposta ai bar e ristoranti con l’entrata in vigore del Dpcm dello scorso 24 ottobre, che risulta essere gravemente penalizzante in special modo per le attività operanti nei piccoli comuni e nelle aree montane”. Lo ha detto, in una dichiarazione, Rocco Rosano, sindaco di Castelsaraceno (Potenza) e nuovo presidente dell’Uncem Basilicata.
Secondo il dirigente dell’Uncem, “una possibile rivalutazione del provvedimento potrebbe essere quella della chiusura alle ore 22 di tutte le attività di ristorazione con aperture fissate dalle 5 alle 14.30 e dalle 15.30 alle 22 con l’obbligo di sanificazione dei locali nell’intervallo di chiusura. Si demandi ai sindaci – ha proseguito Rosano – la valutazione caso per caso di emanare ulteriori provvedimenti restrittivi”.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.