A fine mese riapre il terzo lotto della ex 175 Matera-Metaponto

20 Maggio, 2009 12:28 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

A fine mese riapre il terzo lotto della ex 175

E’ prevista per la fine del mese l’apertura al traffico del terzo lotto della ex statale 175 Matera-Metaponto. Si tratta di 7 chilometri, dal bivio di Ginosa a Metaponto, che sono stati completamente riqualificati.


Il secondo lotto, anch’esso di 7 chilometri, dal bivio di Bernalda al bivio di Ginosa è già da tempo percorribile. Al completamento dei lavori di riqualificazione dell’intera arteria manca solo il primo lotto, quello compreso tra il bivio di Montescaglioso ed il bivio di Bernalda. Il progetto sarà cantierizzato – assicurano i tecnici della Provincia – nel giro di poche settimane.

La ex statale 175 Matera-Metaponto rappresenta uno degli assi strategici nelle comunicazioni provinciali. Consente infatti, di raggiungere in tempi molto più brevi, sia la statale jonica, sia i lidi del Metapontino, quindi una doppia valenza, una di tipo turistica e l’altra commerciale.

L’intervento sulla ex statale, ora di competenza della Provincia di Matera, ha riguardato soprattutto la percorribilità e quindi la sicurezza delle lastre d’asfalto frequentatissime soprattutto nel periodo estivo. La carreggiata, che in precedenza era di poco superiore ai sette metri, è ora di 12,50 metri, una condizione che consentirà di garantire all’utenza più alti livelli di sicurezza.


Per l’assessore provinciale alla Viabilità, Giuseppe Dalessandro, il miglioramento della ex 175 rappresenta uno dei punti cardine della attività portata avanti dall’Ente nell’ultimo quinquennio sul fronte dell’adeguamento della viabilità provinciale alle mutate condizioni del traffico.  Altrettanto soddisfatto il presidente della giunta provinciale Carmine Nigro, per il quale l’attività di cantiere che si sta sviluppando solo da pochi mesi sull’importante arteria, rappresenta il segnale più evidente della qualità e della tempestività con cui l’Amministrazione provinciale ha operato nel delicato comparto della viabilità di competenza dell’Ente.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.