Fantalega serie A, 8^ giornata: il ciclone Sassuolo si abbatte sulla Sampdoria

22 Novembre, 2019 16:02 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Incontenibile Sassuolo. Contro la forte Sampdoria la capolista alla fine ha dilagato perforando per ben dieci volte la difesa avversaria affermando così, ancora una volta, la propria superiorità tecnica e tattica. Al di là del severo risultato la gara è stata molto vivace e molto combattuta, prova ne sono i numerosi cartellini gialli sventolati dal direttore di gara: uno per i nero verdi e addirittura quattro per i blu cerchiati. Mattatore della gara il solito Luciano Cifarelli, autore di sei reti, quindi sono finiti sul taccuino dei marcatori i neroverdi Claudio Adorisio, due volte Pasquale Di Lecce e Francesco Martemucci; per i doriani, invece, Francesco Buono e due volte Vincenzo Andrulli.

Fa un passettino in classifica l’Udinese, brava ad imporre il risultato di parità alla corazzata Parma. Dopo un primo piuttosto equilibrato, e concluso sul risultato di parità per via dei gol di Giuseppe Angelastri e di Roberto Chieco, i bianconeri friulani sono riusciti ad andare addirittura in vantaggio al 39’, poi, sotto la spinta disperata dei crociati, hanno dovuto dividere la posta in palio per la rete di Angelastri a tre minuti dal triplice fischio di fine gara.

Altri due pareggi, fatto alquanto inusuale, hanno caratterizzato questo settima giornata della regular season, quella tra il Milan e il Brescia, e tra il Genoa e la Fiorentina.

Molto bene i grifoni, raggiunti sul risultato di 2 a 2 soltanto al 43’ per merito di Alfonso Casillo, in precedenza erano andati a segno i rossoblu Nicola Gialdino e Gianluca Antezza, e il viola Valerio Gisonna, mentre i rossoneri e le rondinelle si sono date battaglia a suon di gol con i primi a ribattere puntualmente e per ben cinque volte, gli acuti bresciani. Quattro le doppiette della gara: Eustachio Cristallo e Francesco Guglielmucci per il Brescia, e Daniele Montemurro e Nicola Di Pede per il Milan. Quindi i singoli squilli di Angelo Venezia e Angelo Fiore.

Se lo aggiudica il Cagliari lo scontro diretto con l’Inter. I sardi grazie a questi tre punti, superano in classifica i nerazzurri sistemandosi al decimo posto in perfetta solitudine. Partenza lanciata per i rossoblu, già in vantaggio al 6’ grazie a Vito Donvito, ma, punti sul vivo, erano i meneghini a rispondere due volte con Nicola D’Oppido e Domenico D’Aria. I cagliaritani rispondevano però con gli interessi e colpivano per ben quattro volte con Angelo Di Lecce, Pasquale Porcelli e due volte con Alessandro Sabino. Sul finire della gara la terza marcatura interista per merito di Andrea Vitale.

Sofferta, invece, la vittoria del Torino a spese dell’Atalanta. Soltanto al 46’ infatti è giunto il gol partita siglato da Adriano Galeota, a rompere l’equilibrio costruito dalle marcature di Giuseppe Cerabona e Angelo Scandiffio per gli orobici, e Maurizio e Marco Colucci per i granata. Resta a quota 4 punti l’atalanta, ormai abbonata alle sconfitte con il minimo scarto, mentre il Torino può continuare la propria rincorsa alla capolista da cui dista soltanto tre lunghezze.

Resta in fondo alla classifica, a quota zero punti, il Verona. Ad accaparrarsi l’intera posta, questa volta, un Lecce che può sicuramente tirare un respiro di sollievo. Bella la tripletta di Francesco Tataranni, poi la doppietta del gialloblu Giuliano Paterino e i gol di Pierluigi Carmentano e Ivano Latorre per i salentini e di Francesco Centonze per il Verona.

Netta vittoria per la Spal nel derby emiliano con il Bologna, un 8 a 4 che sicuramente è il miglior commento alla gara. In evidenza il ferrarese Giovanni Di Lecce, autore di un bel poker di reti, quindi la doppietta di Michele Di Liddo e i gol di Luca Smaldone e Giacomo D’Amelio. Per i felsinei doppio Stefano Orsi, Sergio Loperfido e Alessandro Rondinone.

Si è concluso in favore della Roma, invece, il derby capitolino tra la Roma e la Lazio. Il gol che vale tre punti al 39’ per merito di Emanuele Sacco, a conclusione di un regolare botta e risposta tra le due compagini con i giallorossi a battere il colpo e i biancocelesti a contro battere. Notevole la tripletta del laziale Eustachio Rubino, quindi la doppietta del romanista Giuseppe Clemente e i gol di Eustachio Castellaneta per la Lazio e Nicola Sacco e Giuseppe Rondinone per la Roma.

Rinviata, infine la gara tra la Juventus e il Napoli a causa del gravissimo lutto che ha colpito il bianconero Vito Rondinone. Tutto lo staff del fantacalcio è vicina ed è partecipe al grande dolore che ha colpito Vito.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.