Virtus a Montegranaro, un sabato da ricordare

8 Ottobre, 2007 19:02 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail


 “Un’esperienza indimenticabile che ci auguriamo di poter ripetere ancora”. Sono queste le parole che i ragazzi della Virtus hanno urlato in coro al loro ritorno a casa, alle prime luci dell’alba di domenica, al termine di  un’intera giornata vissuta a contatto con campioni che fino ad oggi avevano solo potuto ammirare in tv; dopo aver giocato con i loro pari età di Montegranaro, per la cronaca i materani si sono imposti nelle categorie under 15 e under 13, cedendo solo nella categoria “aquilotti” (bimbi nati negli anni 1997 e 1998), i giovani virtussini hanno potuto assistere sabato sera all’incontro del massimo campionato italiano di pallacanestro tra Sutor Montegranaro e Fortitudo Bologna (quest’ultima una delle squadre più blasonate e gloriose d’Italia che annovera nelle sue fila giocatori del calibro di Mancinelli, Cittadini, Jenkins, Torres, Calabria e Cavaliero). Grande soddisfazione per dirigenti e tecnici Virtus per aver constatato la disponibilità dello staff tecnico marchigiano a voler proseguire nel rapporto di collaborazione che ha già portato Valerio Amoroso lo scorso mese di luglio al camp targato Virtus e che vedrà a Matera nei prossimi mesi il responsabile del settore giovanile della Sutor Montegranaro Gennaro Di Carlo.

 Buone, come è già stato accennato in precedenza, anche le indicazioni tecniche giunte dalle gare disputate dai cestisti materani in prospettiva campionato (comincia oggi 8 ottobre a Trani l’avventura della squadra under 15 che partecipa per la prima volta al campionato nazionale eccellenza di categoria inserita nella prima fase, unica formazione lucana in lizza, in un girone unico in Puglia). C’è grande attesa infatti per vedere all’opera i ragazzi materani campioni regionali di categoria in carica che quest anno, per una precisa scelta del sodalizio materano, non potranno difendere il titolo, avendo rinunciato a partecipare al campionato lucano. “Abbiamo anteposto ad una probabile riconferma sul gradino più alto del podio la crescita tecnico – tattica dei ragazzi” precisa il Presidente Angela Tataranni “chiamati a dimostrare il loro valore in un campionato nazionale (il raggruppamento pugliese è notoriamente uno tra i più competitivi); abbiamo il massimo rispetto per le squadre che prendono parte al campionato lucano, ma non si poteva rinunciare ad un’opportunità come questa che significa tanto per i nostri ragazzi e ringraziamo il comitato regionale lucano FIP per aver concesso il nulla osta per la partecipazione”.

Nelle foto due momenti vissuti a Montegranaro dai giovani cestisti della Virtus Matera.

montegranaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

montegranaro1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.