Filippo Magnini inaugura la piscina di Viggiano

7 dicembre, 2017 18:20 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Una grande opera pubblica che migliora la qualità della vita ed offre un importante servizio al comprensorio. L’Amministrazione Comunale inaugura il Grande Parco Natatorio a Viggiano.
Cinque vasche, di cui 1 semi-olimpionica da 25 metri con 5 corsie, 1 neonatale, 1 utilizzabile per tutte le attività aerobiche in acqua, 1riabilitativa e l’idromassaggio, questa la composizione del Piano Vasca della piscina comunale denominata Grande Parco Natatorio Viggiano, caratteristicheche la rendono unica nel suo genere e tra le migliori della Basilicata. Parco Natatorio, quindi, per tali ragioni, attesa da tanti cittadini del comprensorio e, maggiormente, dai cittadini di Viggiano perché promessa ultra trentennale.Altra caratteristica sostanziale del Parco Natatorio Viggiano è la gestione, mista pubblico-privato, resa possibile dalla costituzione di una società “in house”, ossia una partecipata del comune che potrà intervenire in molteplici ambiti e che come primo impegno cogestirà la piscina assieme alla società sportiva aggiudicataria del piano vasca. Quindi un’offerta sportiva importante, unita ad un controllo dei costi, alla manutenzione degli impianti ed alla pulizia della struttura.Dopo l’apertura di domenica scorsa dell’hotel Rifugio Fontana dei Pastori presso la montagna grande di Viggiano, anche l’inaugurazione della piscina, (la cui costruzione è iniziata con la precedente amministrazione) fissata per sabato 9 dicembre, alle 11.00, rientra a pieno nelle linee programmatiche dell’Amministrazione Cicala, l’obiettivo è quello di creare una cittadella dello sport. Infatti, accanto al Parco Natatorio, qualche mese fa, sono partiti i lavori del palazzetto dello sport che stanno procedendo a tambur battente e nel rispetto delle regole. Già sfruttati a pieno sono i campi di calcio a 5 e da tennis coperti da palloni pressurizzati durante l’inverno. Utilizzato da oltre 200 giovani della scuola calcio RafVejanum, oltre che da tutti gli atleti delle diverse categorie della stessa società sportiva,senza dimenticare,appunto, l’appena nata squadra di calcio femminile, il campo sportivo regolamentare in erba sintetica è la struttura sportiva più vissuta dalla cittadinanza. Grazie a tutti gli impianti appena citati, Viggiano si avvia a diventare centro federale territoriale, ma ciò non basta, si punta ad ospitare ritiri di squadre importanti per poter, anche attraverso lo sport, attrarre visitatori. Per questi motivi e per dare delle opportunità di crescita ai nostri giovani, si continua ad ampliare l’offerta sportiva, tra le azioni che si vogliono intraprendere, c’è,nel prossimo futuro, la riqualificazione dell’ormai obsoleta struttura dell’ex piscina. Questione di giorni, invece, per la cantierizzazione dell’esterno del Parco Natatorio, previsto un ampio parcheggio ed un’ulteriore riqualificazionedell’area, già valorizzata dalla presenza della Villa del Marchese Sanfelice, sede del Conservatorio e della scuola dell’Arpa Popolare Viggianese. Polo sportivo e polo culturale che vanno di pari passo per la crescita e lo sviluppo di Viggiano.
Viggiano cambia volto e sta cambiando in meglio il modo di vivere della nostra comunità.

piscina viggiano

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento