Kickboxing, interregionali di Catania: tre ori e un argento per la Dinamic Center di Biagio Tralli. Report di Torraca news live

3 marzo, 2012 08:26 |
facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Sul ring di Catania si è svolta nell’ultima domenica di febbraio  la seconda fase del Campionato Interregionale di Kickboxing. All’appuntamento erano presenti gli atleti di cinque regioni del sud:  Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. La nostra regione è stata rappresentata ancora una volta dalla società Dinamic Center di Matera, guidata dal campione del mondo e maestro Biagio Tralli e composta da sei dei suoi allievi: Daniele Maci, Vito Plasmati, Antonio Caputo, Gianni Duni, Manuel Mancini,Ludovica Frangione. I ragazzi hanno combattuto tutti per la stessa disciplina, la kick light tranne Gianni Duni che si p cimentato nel light contact.

Il primo ad aprire le danze è stato Vito Plasmati (nella categoria di peso 69 Kg). Plasmati, pur avendo una micro-frattura alla mano destra, ha combattuto due incontri grazie alla sua eccezionale abilità tecnica, sfruttando la sua velocità per confondere gli avversari e rientrando con pochissimi colpi secchi e di precisione. Il secondo match ha riservato una piccola delusione al materano perché il suo avversario, sfiancato, ha lasciato il tatami poco dopo l´inizio del combattimento senza dare a Plasmati la soddisfazione di usufruire per altri pochi minuti del duro allenamento precedente.

Gianni Duni (categoria di peso 57 Kg) non è riuscito a portare a casa la vittoria ma ha ben giocato le sue carte contro un avversario che ha sfruttato a suo vantaggio la differenza di altezza.

Daniele Maci (categoria di peso 70 Kg) non ha trovato il successo perchè è stato colto di sorpresa dall’avversario: il combattimento infatti ha preso la piega di una dura competizione di forza fisica e non di velocità e tecnica. Comunque Maci ha sempre tenuto un comportamento corretto e sostenuto a differenza del suo avversario che spesso ha reagito con spintoni e clinch non esattamente regolari.

Antonio Caputo (categoria di peso 70Kg) ha esordito con un combattimento più che meritevole. Nel primo round ha preso il sopravvento sul suo avversario tirando ogni colpo con grande determinazione ed energia. Al secondo round, invece, ha avuto la meglio su di lui non l’avversario ma la tensione ed il nervosismo, fattori che non hanno permesso all’allievo di Tralli di portare a casa la vittoria, un successo che sarebbe stato assegnato a Caputo se avesse affrontato entrambi i round con la stessa energia.

Manuel Mancini, categoria di peso 75 Kg,  è stato l’unico a combattere ben quattro incontri, tre dei quali vinto per ko. Le sue carte vincenti sono state l’eccezionale freddezza e la sua presenza di spirito, fattori che lo hanno accompagnato verso la vittoria nonostante la stanchezza e la tensione, oltre alla sua inimitabile capacità di raggirare l´avversario, schivare i colpi e contemporaneamente reagire con studiata precisione.

A Catania dunque quattro incontri uno più avvincente dell’altro per gli allievi della Dinamic Center, terminati con una netta vittoria che ha scatenato l’entusiasmo generale della “squadra” materana.

E, dulcis in fundo, è arrivato anche un successo anche per l’unica ragazza del gruppo: Ludovica Frangione è riuscita infatti a vincere il suo incontro dopo un duro allenamento non solo fisico ma anche di autocontrollo.

Allievi e maestro in ogni singolo secondo di ogni singolo combattimento si sono fusi come in un unico corpo diventando indissolubili.

Ottime  le prestazioni dei ragazzi guidati dal maestro Biagio Tralli e Dinamic Center che torna da Catania con con tre medaglie d’oro e una di bronzo.

Il prossimo impegno per la Dinamic Center è in programma domenica 11 marzo a Santeramo in colle per la sfida che impegnarà Vito Plasmati nella sua migliore specialità, il K-1 e Gabriele Martulli, al ritorno nel full contact.

Michele Capolupo

 

Riportiamo di seguito anche il report di Giovanni Di Caro e Lorenzo Musci  per Torraca News Live sugli interregionali di kickboxing disputati a Catania nei quali la Dinamic Center di Biagio Tralli ha conquistato tre ori e un argento.

Domenica 26 febbraio 2012 a Catania si sono incontrati gli atleti del Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia per disputare la seconda fase del Campionato Interregionale di Kickboxing.
Biagio Tralli ha presentato sei dei suoi allievi: Daniele Maci, Vito Plasmati, Antonio Caputo, Gianni Duni, Manuel Mancini e Ludovica Francione.

Il primo ad aprire le danze è stato Vito Plasmati che pur avendo una semifrattura alla mano destra, ha combattuto due incontri grazie alla sua eccezionale abilità tecnica, sfruttando la sua velocità per confondere gli avversari e rientrando con pochissimi colpi secchi e di precisione. Il secondo incontro però gli ha lasciato l´amaro in bocca perché il suo avversario, sfiancato, ha lasciato il tatami poco dopo l´inizio del combattimento senza dare a plasmati la soddisfazione di usufruire per altri pochi minuti del duro allenamento precedente .

Gianni Duni non è riuscito a portare a casa la vittoria ma ha ben giocato le sue carte contro un avversario che ha sfruttato a suo vantaggio la differenza di altezza.

Daniele Maci non è riuscito a vincere perché è stato colto di sorpresa dall´avversario, il combattimento ha preso la piega di una dura competizione di forza fisica e non di velocità e tecnica. Comunque Maci ha sempre tenuto un comportamento corretto e sostenuto a differenza del suo avversario che spesso ha reagito con spintoni non esattamente regolari.

Antonio Caputo ha fatto il suo esordio con un combattimento più che meritevole. Nel primo round ha preso il sopravvento sul suo avversario tirando ogni colpo con grande determinazione ed energia. Al secondo round, invece è stato sconfitto dalla sua stessa tensione e quindi non ha portato a casa la vittoria

Manuel Mancini è stato l´unico a combattere ben quattro incontri, tre dei quali sono stati vinti per K.O.
eccezionale la sua freddezza che è stata la sua carta vincente nonostante la stanchezza e la tensione. Quattro incontri, uno più avvincente dell´altro terminati con una netta vittoria che ha scatenato l´entusiasmo generale della “Squadra”.

Dulcis in fundo l´unica ragazza, Ludovica Francione che è riuscita a vincere il suo incontro, dopo un durissimo allenamento, non solo fisico ma anche di autocontrollo.

Allievi e maestro in ogni singolo secondo si sono fusi come in un unico corpo diventando indissolubili.Ottime tutte le prestazioni dei ragazzi che ci hanno consentito di portare da questi interregionali tre medaglie d´oro e una di bronzo.

L’arte marziale della kickboxing sta trovando sempre più apprezzamento fra i giovani che la praticano, come una vera e propria moda.

Giovanni Di Caro e Lorenzo Musci per Torraca News Live

La fotogallery delle gare disputate dalla Dinamic Center a Catania

 


facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un Commento