Barozzi-show: Bawer soffre ma rimonta Brindisi

28 Settembre, 2007 01:12 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

bawer_melfi_piccola

Bawer Matera – Brindisi 82-73 (parziali del match: 17-23, 36-44. 59-60)
Bawer Matera: De Monaco, Gottini 4, Barozzi 17, Resta, Longobardi 20, Valerio, Maggioni 6, Malamov 13, Basanisi 13, Candido 9. All. MIriello.
Brindisi: Muro 9, Parente 15, Santoro 3, Plateo 6, Cardillo 15, Vetrone 5, Feliciangeli 6, Cagnin 4, Masi n.e., Mione n.e., Prelazzi 10, Vetruto n.e. All. Moretti.
Arbitri: Sinfisi di Barletta e Pecorella di Trani
Uscito per cinque falli: Parente del Brindisi.
Tiri liberi: Bawer 19/24, Brindisi 13/20

Matera – La Bawer soffre ma concede il bis contro Brindisi e ora va a Potenza per giocarsi la qualificazione alla seconda fase della Summer Cup. Partita avvincente, a tratti spettacolare, con tanti errori da una parte e dall’altra e diverse infrazioni di passi che hanno frenato i rispettivi attacchi. In avvio di gara la Bawer ha voglia di cancellare la delusione del derby e sul campo parla il punteggio, con Matera che accumula il massimo vantaggio al 5’ (17-9). Gara in discesa? Neanche per sogno. Il Brindisi mette la museruola agli attacchi materani e piazza un clamoroso break (0-15) che porta gli ospiti a chiudere per 23-17. Il vantaggio del Brindisi raggiunge anche un picco di undici punti, Matera non riesce a tenere il ritmo degli avversari e nel secondo quarto mancano soprattutto i canestri di Longobardi. Al riposo Brindisi 44, Bawer 36. Dopo la strigliata di Miriello in campo si vede un’altra Bawer: Barozzi indica la strada della rimonta con la prima delle tre bombe che piazzerà sino alla fine, ma è tutto il collettivo materano a credere nel sorpasso. Quando Basanisi sale in cattedra con la tripla e Barozzi schiaccia dentro una palla fantastica servita dal play, il pubblico materano va su di giri e la squadra di casa riduce sensibilmente il distacco (46-50). La rimonta è nell’aria e Matera chiude a -1 grazie al break finale di 7-1: i protagonisti sono la stella nascente Barozzi, un Candido autoritario, il freddo Basanisi dalla lunetta e il solito Longobardi con la specialità della casa, il gancio che non puoi fermare. Nell’ultima frazione è la tripla di Barozzi a regalare il meritato sorpasso (64-62). Punteggio sempre in bilico sino a metà parziale, poi Matera prova a scappare con le triple di Longobardi e Basanisi (73-68). La bomba di Parente e due attacchi sprecati da Matera consentono a Plateo di riportare il match in parità a meno di due minuti dalla fine. Per vincere serve un tocco di classe e Barozzi si conferma l’uomo del match con la tripla che stende virtualmente Brindisi. Ospiti in panne, Matera può aumentare il bottino dalla lunetta, con Malamov e Candido implacabili. Il pubblico esulta per il primo successo casalingo della nuova stagione Bawer, ora gli appassionati si aspettano l’impresa nel derby di ritorno che si giocherà sabato prossimo a Potenza. Chi vince passa il turno nella Summer Cup.

Michele Capolupo

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.