Concorso internazionale di direzione d’orchestra Nino Rota – Auditorium Gervasio – Matera

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Martedì 1 ottobre 2019 dalle 10 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 20 nel Conservatorio “Duni” di Matera è in programma la prima giornata della quarta edizione del concorso internazionale “Nino Rota”, organizzato dall’Orchestra ICO della Magna Grecia. Programma: B. Britten, sinfonietta opera 1 (1° movimento) e B. Martinù, nonetto n° 2 (3° movimento).

Rivolta ai giovani direttori d’orchestra, la selezione internazionale vede impegnati 75 concorrenti, con un’età media di 30 anni. Tra questi, molte donne, un dato che conferma l’aumento dell’interesse femminile verso una professione che storicamente si è sempre connotata più “al maschile”.

Nella prima giornata di eliminatorie, davanti alla giuria internazionale composta dai maestri Piero Romano, José Miguel Rodilla, Roberto Gianola e Gunter Neuhold, sono stati 22 i direttori esibitisi, provenienti – tra gli altri – da Serbia, Israele, Giappone, Spagna e Italia.

Soddisfazione è stata espressa dai partecipanti per l’accoglienza e la qualità del concorso, l’unico del genere nel Sud Italia e tra i pochi in Europa. «Sono davvero felice di essere qui – ha dichiarato una delle partecipanti al concorso, la serba Nikolina Kovacevic – e tornerò a casa col ricordo di una meravigliosa esperienza, che mi sta dando molto sul piano professionale». Il maestro Rodilla, inoltre, ha sottolineato il livello dei musicisti diretti definendolo «ottimo e per questo in grado di supportare al meglio i direttori che – ha aggiunto – si distinguono per buona qualità, con punte di eccellenza».

Le fasi eliminatorie – aperte al pubblico – proseguono nell’auditorium Gervasio domani, con altri 25 concorrenti, e giovedì con altri 22. Gli ammessi alla seconda, in programma venerdì 4 ottobre, saranno solo 12 dai quali saranno scelti 6 semifinalisti fino ai 3 vincitori che si esibiranno in concerto nella serata di domenica 6 a Matera e in quella di lunedì a Taranto.

Il concorso internazionale “Nino Rota”, infatti, insieme alla stagione concertistica 2019/2020 dell’Orchestra ICO della Magna Grecia, rientra tra i programmi del progetto “MATA”, un ponte tra Matera e Taranto, che l’istituzione musicale ha avviato per creare un dialogo costante in termini culturali tra la città dei Sassi e quella città pugliese e viceversa, nelle quali è nata ed opera.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Night & day di