Apertura straordinaria musei della Basilicata – Giornate Europee del Patrimonio – Matera, Venosa, Melfi, Policoro, Potenza, Muro Lucano, Maratea, Tricarico

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Sabato 21 settembre 2019 dalle ore 20 alle ore 23 sono aperti i musei della Basilicata per le Giornate Europee del Patrimonio. Di seguito il programma delle iniziative al costo di 1 euro.

Come ogni anno si rinnova l’appuntamento dei Musei lucani che aderiscono alle GEP – Giornate Europee del Patrimonio promosse dal Consiglio d’Europa con l’appoggio della Commissione Europea e fatte proprie dal 1995 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Nell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura, il Polo Museale della Basilicata promuove un ricco calendario di eventi che si intrecciano con alcune importanti mostre promosse insieme alla Fondazione Matera – Basilicata 2019 e allestite nei Musei cittadini di Palazzo Lanfranchi e Ridola.

Nella Chiesa del Carmine del Museo di Palazzo Lanfranchi è possibile visitare la video installazione Shirin Neshat. Matera 2019. Due episodi tratti dall’ultimo lungometraggio Looking for Oum Kulthum [2017] della grande artista iraniana nota a livello internazionale per i suoi lavori fotografici, video e film che riflettono sulle complessità della società e della cultura islamica, indagando in particolare la diseguaglianza di genere e l’identità femminile.

Mentre nel Museo Archeologico Domenico Ridola, oltre alle collezioni permanenti, sono allestite le seguenti mostre:
Blind Sensorium. Il Paradosso dell’Antropocene. Si tratta della quarta delle grandi mostre del programma Matera 2019, è stata realizzata in collaborazione con il Polo Museale. Il risultato di dieci anni di indagine artistica del fotografo e filmmaker Armin Linke e dei suoi collaboratori sulle forze che modificano il volto della Terra. Mai prima d’ora era esistita una rete più ampia di tecnologie e sensori in grado di accumulare conoscenze sul pianeta e i suoi ecosistemi.
Mediterranea che di questo continente marino racconta la storia, la bellezza, i popoli, i miti ma anche le insidie e i contrasti che oggi lo minacciano [promossa da Telespazio del gruppo Leonardo e Agenzia Spaziale Italiana, con la collaborazione della Fondazione Matera 2019 e Polo Museale, a cura di Viviana Panaccia].

PROGRAMMA

Matera, Museo di Palazzo Lanfranchi, Sala Levi e Ipogei
> Sabato 21, dalle ore 19:00 alle ore 22:30 [senza soluzione di continuità] Musiche per Matera del compositore austriaco Georg Friedrich Haas [Graz, 1953]. Prima assoluta nella Capitale Europea della Cultura 2019. Un incredibile rituale scolpito nella storia che farà vibrare la città di Matera in un unico suono, all’interno dei pieni e dei vuoti delle sue strutture non lineari” in cui sonorità ancestrali si fonderanno con la “musica spettrale” della contemporaneità. Una produzione del LAMS – Laboratorio Arte Musica Spettacolo, Direttore artistico Giovanni Pompeo.

Si accede con “Passaporto Matera 2019” con prenotazione.

Matera, Museo Archeologico Domenico Ridola
Cerimonia di consegna Premio Energheia | XXV edizione.
> Sabato 21 settembre,
▪ Sala del Museo, ore 16:30, TECNICHE NARRATIVE E SCRITTURA Laboratorio di scrittura per finalisti italiani e stranieri con Ulf Peter Hallberg, Fernando Clemot, Laura Durando, Tiziana D’Oppido.
▪ Giardino del Museo, ore 20.00, Cerimonia di consegna Premio Energheia | XXV edizione Libano 2019 | Bou Omar Tariq_Tripoli

Previste visite guidate al Museo e alle mostre.

Policoro, Museo Archeologico della Siritide / Metaponto, Museo Archeologico
> Sabato 21 settembre Un due tre…tour in Magna Grecia! Una tematica, due punti di vista. Il simposio nelle colonie greche [primo giorno] / Le fondazioni di Siris e di Metaponto, tra storia e mito [secondo giorno].
ore 16:00, partenza dal Museo di Policoro per un percorso tematico [chi partecipa da altri paesi potrà spostarsi in autonomia], arrivo e visita a Metaponto alle ore 17:00. Dopo una breve sosta per un caffè si svolgerà la visita tematica fino alle ore 18:30. Rientro previsto sempre sul piazzale antistante il Museo della Siritide di Policoro e visita nel Museo che si concluderà entro le 21:00.

Potenza, Museo Archeologico Dinu Adamesteanu
> Sabato 21, L’arte del tessere in Basilicata. Dall’antichità ai giorni nostri.
Aula didattica ore 18:00 – 20:00, Laboratorio di tessitura, a cura di Tonina Salvatore, Presidente Associazione Aviliart.
Museo ore 20:30, La tessitura nell’antichità, Presentazione dei corredi delle antiche tessitrici lucane, a cura di Mara Romaniello, archeologa del Museo.
Sala del Cortile ore 21:00, La tessitura tradizionale in Basilicata attraverso le collezioni museali, a cura di Antonella Iacovino, demoetnoantropologa Polo Museale della Basilicata; La tessitura: con gli occhi di un artigiano, a cura di Tonina Salvatore, Presidente associazione Aviliart; Tessitura e Psicofisiologia, a cura di Rossella Forenza, psicologo applicato.

Venosa, Museo Archeologico
Venosa terra di storie e cultura.
> Sabato 21
▪ Loggiato del Castello, ore 10:30 – 11:30, LUCANUM – Il gioco con le Pro Loco, progetto presentato dall’ideatore Vito Santarcangelo e dal Presidente Regionale UNPLI Basilicata, Rocco Franciosa; ore 11:30 -12:30, Diritti Umani nella Storia recente, Gaia Tamburiello, vincitrice della Menzione d’Onore al Concorso nazionale FICLU.
▪ Museo, ore 17:00 – 18:30, L’evoluzione dell’uomo preistorico, Inaugurazione mostra dei lavori realizzati dalle tre fasce scolastiche della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Carlo Gesualdo da Venosa”; A spasso nella Preistoria, a cura delle prof.sse Filomena Ferrara e Giuditta Claps [rivolto soprattutto ai ragazzi e alle famiglie, potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale e paesaggistico].
▪ Sala del Trono, ore 18:30, Presentazione del Libro Venosa città cristiana a cura del Vescovo Emerito Monsignor Rocco Talucci; ore 19:45, Il Castello e le Sue Storie, canti e letture popolari, a cura della Scuola Secondaria 1° grado “Carlo Gesualdo da Venosa; ore 20:30, “Carmina” di Orazio, Letture a cura di Carmine Maino [poeta e artista in dialetto locale]; Mostra temporanea di alcuni monumenti di Venosa dell’artista venosino Franco D’Andrizza.

Melfi, Museo Archeologico Massimo Pallottino
Via Appia. Regina Viarum
> Sabato 21 ore 17:30, Presentazione degli atti del convegno Via Appia Regina Viarum, tenutosi a Melfi nel 2017.

 

Muro Lucano, Museo Archeologico
Sabato 21 ore 16:00 Attività ludico-didattiche rivolte a studenti di età compresa tra gli 8 e i 13 anni proveniente dalla scuola primaria e dalla scuola secondaria di I livello dell’Istituto Comprensivo “ J. Stella” di Muro Lucano.

Maratea, Palazzo De Lieto
Sabato 21 settembre, dalle ore 19:00 alle 20:00 I colori di Brando, Visite guidate alla Pinacoteca Angelo Brando a cura di Rosita Russo di Legambiente. Apertura della Pinacoteca dalle ore 9:00. Ingresso libero.

Tricarico, Palazzo Ducale
> Sabato 21 settembre, dalle ore 9.00 alle 13.00, visite guidate.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Night & day di sabato 21 settembre 2019