Scirea Cup 2012, bella Lazio, ottimo Partizan: 3-1 per i serbi nella gara inaugurale di Matera. In tribuna anche Roma, Inter e Juventus: commento e fotogallery del match. Interviste al capitano giallorosso Ansini, al figlio d’arte Luca Facchetti e al materano Stefano Antezza

10 Giugno, 2012 15:38 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Nella gara inaugurale della Scirea Cup 2012 disputata al XXI Settembre-Franco Salerno di Matera il Partizan liquida una buona Lazio per 3-1. Il biancoceleste Milani replica dopo sei minuti al gol segnato dopo due minuti  mezzo dal serbo Sasa Lukic ma Vladenovic sfrutta il tap-in che scaturisce dal rigore calciato addosso a Guerrieri e firma il 2-1 al 17′. Nella ripresa la Lazio può pareggiare i conti dal dischetto ma il tiro di Tentoni è intuito da Vasic e nel sesto minuto di recupero è Pandic a fissare il risultato finale sul 3-1 per i bianconeri del Partizan.

Matera, stadio XXI Settembre-Franco Salerno, ore 21

Parrtizan: Vasic, Tepavac, Bogosavac, Mladenovic, Stavanovic, Radonjic (37′ Lukic Stefan), Lukic Sasa, Vukcevic, Pantic (34′ st Mirkovic), Zivkovic (24′ st Arsenijevic), Sajcic. All. Zavisic. A disp: Stanimirovic, Andjelkovic, Mrsevic, Lapcevic.

Lazio: Guerrieri, Perocchi (19′ st Ruggiero), Maciucca, De Dominicis, Mattia, Bonacini (34′ st Medini), Tentoni, Gattamelata (28′ st Cinti), Palombi (20′ st Fiore), Steri, Milani. All. Bianchi A disp.: Lazzari, Falanga, Pomponi.

Arbitro: Manicone di Matera

Assistenti: Favale di Bernalda e Picerno di Matera

Reti: 2’30” Lukic Sasa; 8’ Milani; 17’ Vladenovic, 46′ Pantic.

Espulso al 34′ del secondo tempo il portiere Vasic.

Spettatori 1500 circa.

Note: prima della gara sono stati eseguiti l’inno nazionale italiano e l’inno serbo. Prima della gara è stato ossservato un minuto di raccoglimento per la memoria di Mirko Fersini, il giovane calciatore della Lazio già impegnato con gli Allievi Nazionali allenati da Simone Inzaghi e deceduto il 12 aprile scorso dopo aver trascorso una settimana in coma irreversibile a causa di un incidente stradale con il suo motorino avvenuto a Fiumicino. In tribuna per assistere alla gara inaugurale anche le squadre dell’Inter, della Juventus e della Roma. Mentre in basso riportiamo l’intervista che ci ha concesso il mister dell’Inter Luca Facchetti, figlio di Giacinto, prima bandiera e poi presidente del club neroazzurro, allo stadio XXI Settembre-Franco Salerno arrivano anche la Juventus e la Roma. Per la squadra bianconera è il materano Stefano Antezza a raccontare le sue emozioni: “Sino alla scorsa settimana ero infortunato al polpaccio e sinceramente non mi aspettavo di poter essere convocato per questo torneo. Ho saputo che sarei partito solo venerdì scorso e per me è stata una bellissima notizia perchè ho la possibilità di giocare e salutare la famiglia, i parenti e tutti gli amici che mi stimano. Si sta concludendo la mia seconda stagione con la Juventus e il bilancio è molto positivo anche perchè oltre ad alternare presenze nella squadra dei 95 e in quella dei 96 ho potuto vestire nuovamente la maglia della nazionale under 16 disputando tornei in Portogallo, Israele ed Estonia. L’aria di casa mi manca, ma a Torino sto bene, la società non mi fa mancare nulla e mi permette di studiare e di allenarmi con la squadra. Ritornare qui a Matera in occasione del torneo Scirea con la maglia della Juventus è come vivere un sogno e spero naturalmente di poter raggiungere la finale di domenica prossima che si disputerà proprio al XXI Settembre-Franco Salerno”.  In attesa di vedere all’opera Stefano Antezza con la maglia della Juventus nella Scirea Cup in tribuna per la Roma è il capitano Davide Ansini ad esprimere il suo giudizio sul torneo. “Per quanto mi riguarda sono un centrocampista offensivo e del torneo Scirea ne avevo sentito parlare molto bene. So che la Roma non ha mai ottenuto grossi risultati in questa manifestazione ma siamo pronti a ben figurare. Dopo aver visto questa partita posso dire che il Partizan sarà certamente una delle protagoniste del torneo e anche la Lazio, che abbiamo già affrontato in campionato, è una bella squadra.”

Partizan – Lazio, il commento della gara

Partenza-sprint del Partizan, che va in gol dopo due minuti e mezzo va in gol con Sasa Lukic: azione ubriacante di Zivkovic, bravissimo a superare gli avversari  e a servire in area piccola Lukic che insacca nella porta laziale. Reazione immediata della Lazio che dopo aver sfiorato il pareggio in un paio di occasioni gonfia la rete con Milani che infila una parabola perfetta sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Vasic. La Lazio sfiora il 2-2 con Palombi che si fa respingere il tiro da Vasic e con Steri che calcia alto sopra la traversa ma si arrende nuovamente sugli sviluppi di un rigore provocato da un fallo di Pantic su Mattia. Vladenovic calcia centrale, Guerrieri respinge corto e Vladeno infila il tap-in nella porta spalancata. Nella ripresa le due squadre continuano a lottare e danno vita ad una sfida molto valida dal punto di vista agonistico, anche se non si registrano grandi occasioni sotto porta. Dopo una bella respinta di Guerrieri sulla punizione insidiosa calciata da Zivkovic la Lazio può ritrovare il pareggio da dischetto grazie ad un fallo di mano sugli sviluppi di un calcio di punizione del Partizan. Temponi calcia nell’angolino basso alla sinistra di Vasic, che intuisce e blocca. Dopo la girandola di sostituzioni, tre per il Partizan, 4 per la Lazio, nel sesto dei sette minuti di recupero concessi dall’arbitro arriva il terzo gol dei bianconeri serbi con Pantic. 

Ricordiamo che l’edizione 2012 del torneo Scirea si gioca con la formula di dodici squadre suddivise in tre gironi: nel girone A sono state inserite Lazio, Partizan Belgrado, Avanti Altamura e Di Cagno, nel girone B si sfideranno Juventus, Roma, Capurso e Bari, nel girone C si affronteranno Inter, Sparta Praga, Invicta Matera e Virtus Laterza.

Lunedì 11 giugno 2012 il calendario del torneo offre Juventus-Capurso a Capurso, Sparta Praga-Laterza a Laterza, Altamura-Di Cagno Abbrescia a Bari, Inter-Matera al XXI Settembre-Franco Salerno di Matera e Bari-Roma a Ginosa.

Michele Capolupo


Pre-partita Partizan-Lazio con intervista al mister dell’Inter Luca Facchetti 

Sotto i riflettori del XXI Settembre-Franco Salerno di Matera si apre in serata con Partizan-Lazio la sedicesima edizione del torneo Scirea, torneo internazionale di calcio under 16 che lancia da quest’anno il brand “Scirea Cup”. Una sfida che arriverà dopo l’esordio ufficiale dell’Italia all’Europeo nella sfida contro la Spagna. A seguire la gara in tribuna anche le due squadre italiane più blasonate presenti al torneo Scirea, la Juventus e l’Inter. Nella squadra bianconera spicca la presenza del centrocampista materano Stefano Antezza, nell’Inter il personaggio è sicuramente Luca Facchetti, figlio di Giacinto, l’indimenticato capitano e presidente del biscione milanese e promosso da poche settimane allenatore della selezione under 16 neroazzurra. A soli 34 anni il tecnico dell’Inter risulta il tecnico più giovane tra quelli che sono presenti all’edizione 2012 della Scirea Cup. Luca Facchetti, tutto suo padre dal punto di vista fisico come dimostrano i suoi 195 centimetri di altezza per 93 chilogrammi di peso, aveva scelto di giocare a calcio ma rispetto a Giacinto, una colonna della difesa dell’Inter e della Nazionale, Luca ha giocato in attacco e dopo diverse esperienze sui campi di serie D e C2 negli ultimi tre anni ha giocato a Como, dove ha conquistato anche una promozione dalla C2 all’attuale Prima Divisione.

Ecco l’intervista rilasciata da Luca Facchetti in esclusiva per www.SassiLive.it

Luca, questo torneo che si propone di affermare il fair-play e i valori cari a Gaetano Scirea, arriva in un momento delicato per il calcio italiano. Tu che hai avuto la fortuna di avere come padre un altro grande campione come Giacinto Facchetti cosa pensi di questo nuovo scandalo che riguarda le scommesse? “Credo che in questo momento in Italia ci siano cose più importanti da affrontare e mi riferisco al terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna ma se vogliamo restare in ambito sportivo penso che chi ha sbagliato è giusto che paghi anche se prima di giudicare occorre valutare bene quanto è accaduto”.

 Il figlio di Facchetti a Matera per onorare la memoria di un altro grande campione come Scirea. Cosa provi in questo momento? “Per me è un onore essere qui a Matera per disputare questo torneo da allenatore dell’Inter. Proprio lo scorso anno gli Stadio hanno scritto una canzone in cui celebravano le gesta di mio padre e di Scirea e credo che questi due giocatori, a prescindere dalle squadre che rappresentano, uniscono le tifoserie di tutta Italia

 Sarà Javier Zanetti l’erede di Giacinto Facchetti? “Gioca nell’Inter da una vita e credo che per tutto quello che sta facendo sicuramente Zanetti sarà ricordato come una bandiera del nostro club.”  Quando hai cominciato a giocare a calcio che consigli ti dava tuo padre? “Il ruolo era diverso ma aveva tanta esperienza e mi consigliava sempre di allenarmi al massimo e di avere rispetto dentro e fuori dal campo verso tutti.

 L’Inter di Luca Facchetti alla Scirea Cup 2012, secondo il mister è una delle favorite per la vittoria finale? “In questi tortnei è evidente che l’importante è partecipare per onorare la memoria di un grande campione come Scirea ma credo che quando una squadra scende in campo deve dare il massimo per vincere. Noi ci siamo riusciti qualche giorno fa a Cagliari in un altro torneo e se i miei ragazzi daranno il massimo anche qui a Matera sarò sicuramente soddisfatto. Non importa il risultato finale se sai che i ragazzi hanno dato tutto”.

Michele Capolupo

Nella fotogallery di www.SassiLive.it l’Inter di Luca Facchetti al suo arrivo a Matera e gli scatti di Partizan-Lazio.

 

Di seguito calendario e risultati della sedicesima edizione della Scirea Cup 2012.

I Giornata

Matera DOMENICA 10 GIUGNO ore 20.30 PARTIZAN vs LAZIO 3-1
Capurso LUNEDI 11 GIUGNO ore 20.30 JUVENTUS vs CAPURSO
Laterza LUNEDI 11 GIUGNO ore 20.30 S. PRAGA vs V. LATERZA
Bari LUNEDI 11 GIUGNO ore 20.30 A. ALTAMURA vs DI CAGNO
Matera LUNEDI 11 GIUGNO ore 20.30 INTER vs MATERA
Ginosa LUNEDI 11 GIUGNO ore 20.30 BARI vs ROMA

II Giornata

Matera MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 S. PRAGA vs MATERA
Capurso MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 BARI vs CAPURSO
Laterza MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 V. LATERZA vs INTER
Bari MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 DI CAGNO vs PARTIZAN
Ginosa MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 ROMA vs JUVE
Altamura MARTEDI’ 12 GIUGNO ore 20.30 LAZIO vs A. ALTAMURA

III Giornata

Matera MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 MATERA vs LATERZA
Capurso MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 ROMA vs CAPURSO
Laterza MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 BARI vs JUVE
Bari MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 DI CAGNO vs LAZIO
Altamura MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 PARTIZAN vs A.ALTAMURA
Ginosa MERCOLEDI 13 GIUGNO ore 20.30 INTER vs S. PRAGA


QUARTI DI FINALE

CAPURSO GIOVEDI 14 GIUGNO ore 20.30
MATERA GIOVEDI 14 GIUGNO ore 20.30
ALTAMURA GIOVEDI 14 GIUGNO ore 20.30
GINOSA GIOVEDI 14 GIUGNO ore 20.30

SEMIFINALI

MATERA VENERDI 15 GIUGNO ore 20.30
LATERZA VENERDI 15 GIUGNO ore 18.00


FINALE 3/4 POSTO – CAPURSO SABATO 16 GIUGNO ore 18.30

FINALISSIMA – MATERA DOMENICA 17 GIUGNO ore 20.45

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.