Coppa Scirea 2009, aspettando “una boccata d’aria fresca”

28 Maggio, 2009 17:55 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

FINALISSIMA COPPA SCIREA IN DIFFERITA SU RAI SPORT PIU’

Venerdì 12 giugno a partire dalle 20,30 allo stadio XXI Settembre “Franco Salerno” di Matera le telecamere di Rai Sport Più (Digitale Terrestre Rai) riprenderanno la finalissima della Coppa Scirea che sarà poi trasmessa in differita sabato 13 giugno a partire dalle ore 13.

 

PRESENTAZIONE UFFCIALE COPPA SCIREA 2009 NELLA SALA GIUNTA DEL COMUNE DI MATERA

Il conto alla rovescia è già cominciato. Con Matera e Laterza quest’anno anche Castellaneta e Noicattaro. Una Coppa Scirea che parla sempre di più pugliese ma che conserva due appuntamenti tradizionali nella città dei Sassi, la gara inaugurale, che quest’anno vedrà di fronte i padroni di casa del Matera e l’Arsenal USA e la finalissima, che lo scorso anno ha fatto registrare settemila spettatori. La Coppa Scirea, ripartita dal 2001 grazie alla passione di persone straordinarie come Mimmo Bellacicco e Vincenzo Selvaggi, è diventato l’evento più atteso per gli appassionati di calcio dell’area murgiana. E già si respira quella boccata d’aria fresca con cui il presidente della Figc lucana per il settore giovanile e scolastico ha definito la nostra Coppa Scirea nel saluto presente all’interno della guida al torneo.

Il ritorno del Real Madrid dopo 17 anni, quello dell’Inter dopo cinque edizioni e la prima volta di Sampdoria e Arsenal Los Angeles, società satellite americana del blasonato club inglese. A completare il lotto delle magnifiche dieci invitate alla tredicesima edizione della Coppa Scirea due squadre di puro settore giovanile, i padroni di casa del Matera e Noja Pro Gioventù di Noicattaro, Bari, Taranto e le due squadre che hanno disputato la finale dello scorso anno, lo Sparta Praga e la Juventus, campione in carica e sempre presente in tutte le edizioni per onorare la memoria di Gaetano Scirea, il grande campione della Juventus e della Nazionale che ha fatto del fair-play uno stile di vita. Un torneo concepito nella città dei Sassi e che anche quest’anno si allarga in terra pugliese. Con Laterza, già presente nella passata edizione, la Coppa Scirea sarà presente quest’anno anche a Castellaneta e Noicattaro. Ad eccezione della giornata inaugurale in programma a Matera e del giorno successivo in cui si giocheranno le sfide sui tre campi pugliesi tutti gli altri giorni la Coppa Scirea sarà disputata con quattro partite che partiranno in contemporanea sui quattro campi scelti per questa edizione partire dalle 20,30.

La presentazione ufficiale della nuova Coppa Scirea è avvenuta durante una conferenza stampa promossa nella sala giunta del Comune di Matera: a fare gli onori di casa il sindaco di Matera Emilio Nicola Buccico e i due rappresentanti del comitato organizzatore, il presidente Mimmo Bellacicco e il responsabile dell’area tecnica Vincenzo Selvaggi. Ospiti il sindaco di Noicattaro Giovanni di Pierro, il sindaco di Castellaneta Italo D’Alessandro e l’assessore allo sport Alfredo Cellammare.

Una delle novità di questa edizione riguarda anche il trofeo che sarà assegnato alla squadra vincitrice: alla “Filippo Colonna” Cup, rappresentata da uno scorcio dei Sassi realizzato in tufo dall’artista materano Emanuele Rizzi con il falco grillaio in argento opera dell’artista Giuseppe Maragno si affianca il trofeo ufficiale ideato dal grafico Domenico Torraco e realizzato dall’orafo materano Simone Venezia.

Nella giornata inaugurale, sarà il coro delle voci bianche “Padre Giovanni Semeria”, composto da 50 bambini dai 5 ai 10 anni a cantare l’inno spagnolo, quello americano, quello ceco e naturalmente l’inno di Mameli. Prima della finale sarà disputata una gara amichevole tra la selezione di Sassocorvaro, centro del marchigiano dove il Matera ha svolto il ritiro-precampionato e una formazione composta dai migliori calciatori delle squadre eleminate selezionata da Vincenzo Selvaggi. La finale sarà preceduta anche dall’arrivo allo stadio di tutti i corridori del “giro dei 2 Sassi”, che per la prima volta abbina la maratona podistica al prestigioso torneo di calcio intercontinentale under 16. Vincenzo Bellacicco ha ricordato che il torneo “rappresenta una vetrina straordinaria per i nostri giovani”. Una volta i ragazzi mi dicevano “Sono bravo ma nessuno mi vede”- Adesso non ci sono più scuse perchè la Coppa Scirea permette anche ai nostri calciatori di poter dimostrare le loro qualità. Per quanto riguarda il livello tecnico del torneo è sicuramente elevato ma con la grinta e l’agonismo anche Matera e Noicattaro potranno togliersi qualche soddisfazione”.

Grande entusiasmo da parte dei rappresentanti istituzionali delle città che partecipano a questa nuova edizione del torneo. Il sindaco di Noicattaro Di Pierro, dopo aver svelato la sua fede juventina, ha precisato di aver aderito con grande piacere alla proposta giunta dal “basso”, da una società di terza categoria che si chiama Noja Calcio. La Coppa Scirea rappresenta l’occasione giusta per valorizzare i nostri ragazzi e per riportare le famiglie allo stadio. E come ho già intuito, ci sarà più pubblico per queste partite e non per la nostra squadra che ha disputato il campionato di II Divisione”. Il sindaco di Castellaneta Italo D’Alessandro ha sottolineato la doppia valenza di un torneo che quest’anno sarà ospitato anche nella città che ha dato i natali a Rodolfo Valentino. “Gaetano Scirea è stato un mito dentro e fuori dal campo e i giovani hanno bisogno di questi punti di riferimento. Sul piano sportivo credo che darà la possibilità ad altri giovani di poter inseguire il sogno che hanno realizzato altri ragazzi delle nostre parti: penso al vostro concittadino Plasmati che ha giocato anche a Taranto e a Legrottaglie che è nato a Mottola. La Coppa Scirea deve anche diventare un’occasione per promuovere insieme le bellezze del nostro territorio: mare, habitat rupestre e pinete della fascia jonica sull’asse Matera-Castellaneta”. L’assessore allo sport del comune di Castellaneta Alfredo Cellammare ha sottolineato il momento magico che sta vivendo la città di Rodolfo Valentino per quanto riguarda gli eventi sportivi. “Prima la federal cup di tennis con la vittoria dell’Italia, poi un grande torneo UISP a livello nazionale e adesso questo appuntamento straordinario con la Coppa Scirea. L’approccio con gli organizzatori è stato molto positivo e siamo convinti che il prossimo anno potremo fare ancora di più”.

Il presidente del comitato organizzatore della Coppa Scirea Mimmo Bellacicco ha preannunciato che solo durante la manifestazione sarà svelato il nome del personaggio che sarà ospite durante la finale della Coppa Scirea prevista a Matera venerdì 12 giugno al XXI Setttembre-Franco Salerno.

Michele Capolupo

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento

  1. 11 anni  

    pistone87

    speriamo ke avremo grandi arbitri!!! 👿 👿 👿 👿 👿 :woohoo: :woohoo: :woohoo: :woohoo: