Mirabilia Network, a Matera 8^ Borsa internazionale del Turismo culturale e 4^ Borsa Food & Drink

13 Novembre, 2019 17:21 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Per quattro giorni Matera, uno dei siti più unici al mondo,diventa il centro del turismo e della cultura. Dal 16 al 19 novembre nella Camera di Commercio della Basilicata della città dei Sassi si incontreranno oltre 500 operatori del settore, in occasione della “VIII Borsa Internazionale del Turismo Culturale” e della “IV Borsa Food & Drink” di Mirabilia Network.

Sono attesi 100 buyer accreditati provenienti, oltre che dall’Italia, anche da Bielorussia, Belgio, Brasile, Canada Cina, Croazia, Danimarca, Estonia Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Israele, Lituania, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Russia, Corea del Sud, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Inghilterra, Usa, Giappone, 147 aziende del settore enogastronomico e 137 aziende (tra cui 25 francesi e 3 greche) del settore turismo operanti nei territori che possono vantare la candidatura o la titolarità di un sito materiale riconosciuto come bene patrimonio dell’umanità dall’Unesco.
In programma una fitta agenda di incontri di business per un totale complessivo di 1.020 appuntamenti one to one.

Questi sono i numeri dell’evento B2B organizzato da Mirabilia Network, l’associazione nazionale che promuove i luoghi riconosciuti dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, i partner sono Unioncamere e 16 Camere di commercio italiane, Camera di commercio della Basilicata (ente capofila) e Camere di commercio di Messina, Bari, Benevento, Caserta, Crotone, Genova, Molise, Pavia, Perugia, Riviere di Liguria, Sassari, Sud Est Sicilia, Pordenone-Udine, Venezia Giulia e Verona.

In concomitanza con la Borsa, si svolgerà anche la IV edizione diMirabilia Food & Drink, evento b2b realizzato in collaborazione con ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che ha l’obiettivo di coniugare l’offerta turistica dei luoghi Unesco con quella del patrimonio enogastronomico tipico della Dieta Mediterranea.

Lunedì 18 novembre, alle ore 9.00, il presidente di Mirabilia Network Angelo Tortorelli, aprirà i lavori del convegno “I siti Unesco e i territori in rete: la valorizzazione attraverso la cultura, il turismo e l’enogastronomia” alla presenza delle istituzioni regionali, locali e camerali, dove sono attesi, tra gli altri, Mirella Liuzzi, Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico della Repubblica Italiana, e Dario Franceschini, Ministro della Cultura.
Nel pomeriggio, sarà invece Michele Somma, presidente della Camera di commercio della Basilicata a dare il via, dalle ore 14.00, alla conferenza internazionale “International conference sustainable and innovative business model to promote Unesco sites, creative culture &tourismacrosseurope”, dove interverranno tra gli altri i rappresentanti del sistema Unesco, i presidenti delle Camere di commercio di Verona, Crotone e Sassari; Roberto di Vincenzo, presidente ISNART; ci saranno anche le presentazioni di best practices di Spagna, Francia, Croazia, Bulgaria e Serbia.

In occasione della Borsa ritorna anche il concorso “Mirabilia ARTinArt”, il riconoscimento che valorizza i l’artigianato artistico e tradizionale dei luoghi UNESCO del network Mirabilia e che accende i riflettori sulle eccellenze dei territori. Tema del 2019 è il “MIRABILIA – Viaggio attraverso le città dell’Arte” espresso attraverso le opere realizzate con tecniche e materiali scelti dagli artigiani.

Le premiazioni sono in programma lunedì 18 novembre alle ore 12.15 al termine del convegno d’apertura, a seguire alle ore 12.30 inaugurazione della mostra “La Grande Bellezza” a cura della Camera di commercio di Crotone.
Tra le novità, il 16 e 17 novembre, è stato sviluppato, in collaborazione e con il coordinamento scientifico di Destination Makers, la prima edizione del programma di formazione “Destination Matters – People change destinations”. Si tratta di una serie di lezioni pratiche dedicate ai temi del destination marketing e dello sviluppo locale, in cui i partecipanti scopriranno i meccanismi dietro al marketing delle destinazioni e impareranno ad applicarlo per ipropri progetti; nonché il lancio della prima app dedicata, per conoscere in tempo reale la rete dei territori collegati, realizzata in collaborazione con la Camera di commercio di Sassari.
In occasione della Borsa Internazionale, per tutta la durata dell’evento ci sarà uno speciale corner di Poste Italiane per lo speciale annullo filatelico dedicato a Mirabilia Network e alle eccellenze italiane.
Maggiori info sul calendario e i programmi www.mirabilianetwork.eu

I numeri
I 54 siti Unesco italiani insistono su aree che a fronte di un valore pari a quasi un quarto della popolazione del Paese (24,1%) concentrano il 28% delle nostre imprese. Questo valore per le imprese turistiche (alloggio e ristorazione) diventa il 30,2% e per quelle dei settori del Sistema produttivo culturale e creativo (imprese del rapporto “Io sono cultura” di Unioncamere e Fondazione Symbola) raggiunge addirittura il 40,5%.
I luoghi Unesco sono importanti territori di valorizzazione del turismo, avendo raccolto nel 2018 il 44,1% delle presenze turistiche che arrivano in Italia. Qui si concentrano in maggior misura presenze straniere (60,7% contro 43,4% del resto del Paese) ed è maggiore il livello di utilizzazione delle strutture turistiche (rapporto tra presenze per posti letto).Nel periodo 2014-2018 le presenze turistiche nei luoghi Unesco sono cresciute del +17,0%, 5,8 punti in più rispetto al resto del Paese (+11,2%).

Angelo Tortorelli, presidente di Mirabilia Network: “Il settore del turismo internazionale è stato rivoluzionato dal mondo digitale, oggi il visitatore cerca sempre di più un itinerario esperenziale e talvolta anche esclusivo, stiamo lavorando insieme a tutti i partner della rete, promuoviamo un turismo sostenibile di un’Italia fatta di eccellenze culturali, di sapori, di panorami irripetibili. Decisivo per il nostro settore far crescere nuovi segmenti di “turismi culturali” legati all’esperienza profonda dei luoghi Unesco, far conoscere i siti, le tradizioni, le eccellenze anche culinarie in un’azione di valorizzazione che spazia a 360°. La Borsa Internazionale del Turismo Culturale è l’occasione concreta per far incontrare la domanda e l’offerta, una formula consolidata di incontri mirati e prestabiliti, per coinvolgere attivamente i seller e i buyer nazionali ed esteri”.

Vito Signati, coordinatore di Mirabilia  Network: “Mirabilia Network vuole evidenziare l’unicità della rete, un importante esempio di interazione tra attori istituzionali ed economici con obiettivi condivisi da più parti, con molteplici iniziative anche a livello internazionale. Attraverso i nostri eventi portiamo l’eccellenza e l’autenticità di un territorio, della cultura e dell’artigianato, dell’eccellenza enogastronomica. Si registra uno sviluppo continuo di turismo, di visitatori di fascia alta che cercano di vivere un territorio come un’esperienza esclusiva. La sfida di Mirabilia Network è rappresentare una opportunità per l’intero settore turistico nazionale, grazie al plus della propria rete che sempre più si sta allargando e sta rivolgendosi anche oltre confine.

Mirabilia Network è l’“Associazione Nazionale” nata nel 2012 su iniziativa della Camera di commercio di Matera (oggi Camera di Commercio della Basilicata) che mette in rete le Camere di Commercio italiane di Bari, Benevento, Caserta, Crotone, Genova, Messina, Molise, Pavia, Perugia, Basilicata, Riviere di Liguria, Sassari, Sud Est Sicilia, Pordenone-Udine, Friuli-Venezia Giulia, Verona e Unioncamere. L’associazione prende il suo nome dai “Mirabilia UrbisRomae”, le guide pratiche scritte dai viaggiatori che nell’antichità guidavano i pellegrini verso la città eterna raccontando loro storie di popoli, persone e località incontrati lungo il percorso.Obiettivo di Mirabilia Network è potenziare il turismo culturale e le eccellenze territoriali collegate ai luoghi Unesco menoconosciuti. Un’attività che si sviluppa anche in Europa, con una fitta rete di relazioni con le Camere di Commercio di Francia, Grecia, Bulgaria, Croazia, Ungheria e Spagna; contempla iniziative di vario genere, da eventi B2B ad eventi dedicati, dalla strutturazione di percorsi turistici fino ad attività di formazione con studenti liceali e universitari.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.