17° Congresso nazionale dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali a Matera, intervento Sottosegretario L’Abbate, report e foto

9 Novembre, 2019 11:02 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

 

Il sottosegretario all’agricoltura, Giuseppe L’Abbate, ha presenziato questa mattina al Matera Hotel nel borgo Venusio di Matera ai lavori del diciassettesimo congresso nazionale dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali.

“Il caso Xylella sarà ricordato come una pagina nera della storia di questo Paese, in cui l’Antiscienza ha vinto sulla scienza. Diventa quindi decisivo il ruolo dei dottori agronomi e dottori forestali per collegare il mondo della conoscenza a quello delle imprese.” – ha dichiarato il sottosegretario all’agricoltura, Giuseppe L’Abbate – “Parlare di sostenibilità è importante, ma è fondamentale ricordare che questa parola ha tre aggettivi che la definiscono. Esiste una sostenibilità economica, e il vostro ruolo è quello di consigliare le nuove imprese agricole nelle scelte migliori per restare vive e produttive.

C’è una sostenibilità sociale, perché quando un’impresa agricola è florida crea un effetto positivo sulla società e sul territorio, in termini di posti di lavoro, di risorse. Infine, c’è la sostenibilità ambientale, aspetto decisivo e che non ci è concesso trascurare per non segare il ramo su cui siamo seduti.

La vostra categoria sa coniugare queste tre valenze e quindi vi chiedo di darmi un supporto nel lavoro del Governo. In questo periodo c’è la discussione sul PAN e il dibattito per la prescrizione degli agrofarmaci.

C’è poi ci sono i lavori sulla nuova PAC e si va verso la direzione di un Piano Strategico nazionale, e infine ci sono interventi a breve scadenza come la Legge di Bilancio, il collegato agricolo alla Legge di Bilancio e poi le discussioni sulla semplificazione in agricoltura.

Il vostro apporto su questi temi sarà decisivo per il settore e per valorizzare la professionalità dell’agronomo.”

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.