Melfi pronta per la 60^ Sagra della Varola

17 Ottobre, 2019 13:45 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Melfi è pronta per i visitatori che hanno pensato di trascorrere un week end di relax, immersi nei profumi, nei sapori e nei paesaggi millenari del Vulture.
L’irresistibile fascino della città medievale farà da sfondo ai prodotti enogastronomici con al centro la Castagna, arrostita con l’antico attrezzo detto “Varola” che da il nome alla sagra. E’ la sessantesima edizione della Varola che quest’anno ha ricevuto il prestigioso riconoscimento Si sagra di qualità.
Per il sindaco Livio Valvano “La Pro Loco, la Polizia Municipale, le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile e tutti i funzionari comunali hanno predisposto ogni cosa per regalarvi momenti significativi per chi sceglierà la storica Sagra della Varola come meta nel prossimo week end. Ai miei concittadini residenti a Melfi chiedo di evitare l’utilizzo dell’auto per qualsiasi spostamento se non per casi di estrema urgenza, a partire dal pomeriggio di sabato 19 e fino alla sera di domenica 20. E’ importante fare questo piccolo sacrificio che alla rinuncia dell’utilizzo dell’auto ci regalerà il piacere di vivere la città da pedoni, con più naturalezza.
Ai tantissimi visitatori devo far presente che è vietato entrare nei boschi (tutti di proprietà privata) se non previa autorizzazione e appuntamento con i proprietari. Per chi volesse vivere questa bellissima esperienza, la Pro Loco di Melfi (facilmente rintracciabile telefonicamente o su FB) fornisce i contatti dei proprietari disponibili a consentire l’esperienza nel bosco.
Ai nostri attesi ospiti voglio dare qualche piccolo suggerimento:
per chi viene da Foggia (consigliamo di uscire al primo svincolo – Melfi Nord – e seguire le indicazioni della speciale segnaletica che condurrà gli automobilisti nei parcheggi predisposti in Via Aldo Moro – centro commerciale l’ARCA – o, prima, in area Bicocca, in via Fermi (clicca per coordinate google map), dove ci sarà una navetta gratuita che porterà i passeggeri nel punto pedonale più vicino all’area dell’evento, cioè Piazza Abele Mancini.
Per chi arriva a Melfi da Potenza, si consiglia di parcheggiare prima di uscire dalla SS Potenza-Melfi, nel parcheggio riservato ospiti dello Stadio A.Valerio, riservato prioritariamente agli auto-bus ma anche alle auto (clicca per coordinate google map); anche li sarà possibile utilizzare una navetta gratuita per giungere nel punto più vicino all’area pedonale del concerto.
Sul percorso di ingresso i volontari della protezione civile e gli agenti di Polizia Locale forniranno specifiche indicazioni.
Per prevenire incidenti dovete sapere che:
E’ vietato:
– introdurre animali di qualsiasi genere;
–      introdurre bandiere dotate di asta;
–      introdurre ed esporre striscioni, cartelli, stendardi orizzontali, banderuole, documenti, disegni, materiale stampato o scritto che incitino alla violenza, all’odio razziale, etnico o religioso o comunque offensivi o che si ritenga possano compromettere od ostacolare il regolare svolgimento delle manifestazione;
– introdurre o detenere artifizi pirotecnici, fumogeni, torce illuminanti, pietre, coltelli o altri oggetti da punta o taglio e  bevande alcooliche di qualsiasi gradazione;
–      introdurre o detenere sostanze stupefacenti, veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile, vernici od altro materiale imbrattante;
–      accedere e trattenersi in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope;
–   porre in essere atti arbitrari o aggressivi nei confronti del personale addetto al controllo ed alla sicurezza;
–     danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’area;
–      arrampicarsi su balaustre, parapetti, divisori ed altre strutture non destinate alla permanenza del pubblico.
Con la collaborazione di tutti, soprattutto dei cittadini e di chi parteciperà alla sagra  garantiremo ordine, sicurezza- ha concluso Valvano-  e vivremo una bellissima esperienza.
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.