Metamorfosi del sé: al via la stagione estiva di Oltredanza spettacoli e performance di danza contemporanea a Matera, Montescaglioso e San Brancato

16 Luglio, 2019 17:07 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

 

Dal 17 luglio al 30 settembre 2019, spettacoli e performance di danza contemporanea a Matera, Montescaglioso e San Brancato.

In calendario cinque nuove produzioni con la collaborazione di danzatori, coreografi e registi lucani e internazionali.

Cinque nuove produzioni che si giovano di importanti collaborazioni artistiche con coreografi internazionali e registi, scenografi, costumisti internazionali, residenze artistiche e conferenze.

E’ questa la cifra della stagione estiva Metamorfosi del sé, organizzata e promossa da Asd Oltredanza – progetti in movimento di Matera.

Sei date, in programma dal 17 luglio al 30 settembre 2019, che sono un invito al pubblico a conoscere il mondo della danza contemporanea.

Il primo appuntamento, in calendario domani mercoledì 17 luglio, vede protagonisti i due coreografi Michal Mualem e Giannalberto de Filippis che in questi giorni stanno svolgendo presso l’Asd Oltredanza una residenza artistica. Muale e de Filippis incontreranno il pubblico a Le Monacelle per una conferenza/dialogo sulla loro esperienza di danzatori , coreografi e di insegnanti fra l’Italia e il panorama internazionale.

L’incontro sarà l’occasione anche per presentare tre delle nuove produzioni dell’Asd Oltredanza: In-Met, In Between e Here and not. Performance di danza coreografate da Michal Mualem e Giannalberto de Filippis e la direzione artistica di Rossella Iacovone.

Lo spettacolo In-Met, in programma martedì 30 luglio sulla Terrazza di Palazzo Lanfranchi a Matera (in caso di pioggia, lo spettacolo si terrà mercoledì 31 luglio Terrazza de Le Monacelle sempre a Matera), vede danzare gli allievi della residenza artistica tenuta da Mualem e de Filippis su musiche originali composte e eseguite dal collettivo MaterElettrica della Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio “Egidio Romualdo Duni” di Matera. Con inizio alle 20,30, la performance avrà durata di 50 minuti e presenterà un lavoro d’indagine sull’identità, sul cambiamento, sulla possibilità di farlo senza perdersi, sulle cicatrici che scrivono, in parte, chi siamo e perché siamo arrivati fin qui.
Sempre il 30 luglio, con inizio alle 21,30, i due coreografi Michal Mualem e Giannalberto de Filippis saranno i protagonisti due due distinti momenti di danza: In-Between e in trio con Arabella Scalisi Here and hot. In Between racconta ciò che accade all’interno della relazione di una giovane coppia, i giochi, la continua ricerca reciproca, il continuo camminare insieme, sostenersi e intrecciarsi. Here and not esplora il contrasto fra stabilità e sicurezza con la provvisorietà e l’ignoto, vivendo con il costante sentimento di “mancanza”, di “incompletezza” in ogni momento.

Il 2 agosto, In-Met sarà replicato in forma itinerante nelle sale e negli ipogei del Musma, il Museo della scultura contemporanea di Matera.

L’emigrazione, intesa più come fuga, partenza, riscoperta di un nuovo sé, sarà al centro dello spettacolo D-istante che si terrà, domenica 1 settembre con inizio alle 20,30, nell’Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso. Danzatori lucani, su coreografie di Marco Magrino e Rossella Iacovone e drammaturgia di Vania Cauzillo, interpreteranno il tema dell’emigrazione e del ritorno alla terra d’origine.

L’ultimo degli appuntamenti della stagione estiva di Asd Oltredanza, dal titolo Revival si terrà in prima a San Brancato di Sant’Arcangelo, in provincia di Potenza il 5 settembre e in replica a Matera il 10 settembre nell’Ex ospedale di San Rocco. Su coreografie di Rossella Iacovone e con la collaborazione dell’associazione Tolbà, lo spettacolo “Revival”, rappresenterà l’evoluzione dell’uomo. Mettendo a confronto popoli differenti, diverse tradizioni e mitologie, fino al distacco/processo delle migrazioni.

“Abbiamo realizzato questa rassegna estiva grazie al finanziamento ottenuto dalla Regione Basilicata nell’ambito del Piano Regionale dello Spettacolo 2018 – afferma Rossella Iacovone, direttore artistico di Asd Oltredanza – oltre alla Regione, abbiamo altre istituzioni al nostro fianco, come i Comuni di Matera e Montescaglioso, il Polo Museale Regionale della Basilicata, Il Conservatorio Duni di Matera e la Fondazione Matera – Basilicata 2019. Oltre ai partner istituzionali, la stagione estiva ha il sostegno di sponsor e partner privati. Per realtà giovani come la nostra associazione, avere la fiducia di Enti e privati è motivo di orgoglio e di sprone a impegnarci sempre più per promuovere la danza in Basilicata. Un lavoro, il nostro, che conta sull’apporto creativo e di esperienza di professionisti sia lucani come il coreografo e danzatore Marco Magrino e la regista Vania Cauzillo che internazionali come i due coreografi Mualem e de Filippis. Collaborazioni che ci consentono di crescere e di offrire al pubblico esperienze di partecipazione sempre più complete”.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.