“Gerardo Guerrieri – Un palcoscenico pieno di sogni” al teatro “Guerrieri” di Matera per le Giornate Fai d’autunno 2019: report e foto

12 Ottobre, 2019 20:30 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Per le giornate Fai d’Autunno la città di Matera ha celebrato questa sera Gerardo Guerrieri al teatro Guerrieri con l’evento “Gerardo Guerrieri – Un palcoscenico pieno di sogni”, titolo che richiama il titolo del volume curato da Selene Guerrieri per le edizioni Magister e dedicato al padre Gerardo.
L’evento, promosso in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Matera, è un omaggio a Gerardo Guerrieri nel luogo che da qualche mese lo ricorda nell’intitolazione e per il futuro ne conserverà la memoria nella città Capitale Europea della Cultura, che alla cultura rende omaggio, attraverso un importante protagonista che proprio a Matera deve le sue radici. Gerardo Guerrieri infatti è nato a Matera nel 1920 e scomparso a Roma nel 1986. È stato un grande intellettuale del Novecento, noto nel panorama culturale italiano e internazionale. Regista e critico letterario, traduttore di importanti opere teatrali in lingua inglese e russa, drammaturgo di Luchino Visconti e sceneggiatore per De Sica con Zavattini, curatore con Paolo Grassi della Collana di Teatro Einaudi, fondatore del Teatro Club a Roma con la moglie Anne d’Arbeloff. Figura imponente e complessa sul piano intellettuale e artistico, culturale ed esistenziale.
L’evento è partito con la proiezione del film Guerrieri di Fabio Segatori.

Dopo l’introduzione di Rosalba Demetrio – Capo Delegazione Fai Matera e Vicepresidente Regionale FAI Basilicata, è seguita una conferenza spettacolo con Lello Chiacchio, Presidente del Centro di Cultura Teatrale Skené e una conversazione con testimonianze moderata da Rosalba Demetrio con gli interventi del sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, del Direttore Generale Spettacolo – MiBAC, Onofrio Cutaia, di Anne d’Arbeloff e Selene Guerrieri, del docente Docente Università Roma Tre, Stefano Geraci, del fotografo teatrale Tommaso Le Pera, dello storico e professore emerito dell’Università La Sapienza di Roma, Ferruccio Marotti, dell’attore Mariano Rigillo, Direttore Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Napoli e del Teatro Nazionale, del regista Fabio Segatori e degli Apprendisti Ciceroni delle Classi 4D e 5D Cambridge I.I.S. “E. Duni – C. Levi” (Liceo Classico), coordinate dalle docenti Camilla Spada e Anna Tambone, Delegate FAI.

La fotogallery dell’evento “Gerardo Guerrieri – Un palcoscenico pieno di sogni” (foto www.SassiLive.it)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.