Città candidate a Capitale Italiana della Cultura 2018 si incontrano ad Aliano

13 dicembre, 2016 17:28 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Mercoledì 14 dicembre 2016 dalle 9.30 alle 13 presso l’Auditorium Comunale dei Calanchi di Aliano in via Rocco Scotellaro è in programma l’incontro con le città candidate a Capitale Italiana della Cultura 2018 organizzato dal Comune di Aliano e Promo PA Fondazione in collaborazione con la Regione Basilicata e Focus Point Capitali del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo. L’appuntamento sarà un’importante occasione di confronto per definire modelli e strategie operative volte a supportare le città verso la stabilizzazione dei risultati ottenuti con il lavoro di stesura del dossier di candidatura, arrivando a definire un Piano strategico della cultura e per mettere in atto collaborazioni interistituzionali.
Apriranno i lavori Luigi De Lorenzo, Sindaco di Aliano, sede del Parco Letterario Carlo Levi, e Raffaello Giulio De Ruggieri, Sindaco di Matera – Capitale Europea della Cultura 2019.
Leila Nista approfondirà i modelli di pianificazione culturale ed interistituzionale alla luce della programmazione europea e a seguire Francesca Velani, Direttore LuBeC e Vicepresidente di Promo PA Fondazione darà voce a una serie di proposte operative in riferimento al dossier e al piano strategico della cultura.

Seguiranno gli approfondimenti di Pietro Laureano, Architetto e consulente Unesco per le zone aride e Patrizia Minardi, Dirigente Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Cooperazione Internazionale Regione Basilicata e gli interventi del Sindaco di Alghero Mario Bruno, dell’Assessore alla Cultura Di Altamura Giacomo Barattini, del Vice Sindaco di Aquileia Luisa Contin, del Sindaco di Comacchio Marco Fabbri, del Sindaco di Enna Maurizio Dipietro, del Direttore Museo Di Storia Naturale Di Montebelluna Monica Celi, del Sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, del Vice Sindaco di Settimo Torinese Elena Piastra e dei rappresentanti invitati per i Comuni di Iglesias,Taranto, Terni e Viterbo.
La partecipazione è gratuita, sarà possibile iscriversi presso il desk segreteria in sede dei lavori

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento