Successo a Matera per “Il Barbiere di Siviglia” della rassegna “L’Opera a Palazzo”

29 Aprile, 2018 13:05 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

La furbizia di Figaro e i suoi escamotage per aiutare Rosina e il Conte d’Almaviva a coronare il loro amore, hanno conquistato il pubblico che ieri, 28 aprile, ha affollato la sala principale di palazzo Viceconte dove la Camerata delle Arti ha portato “Il Barbiere di Siviglia” di Giocacchino Rossini, in versione teatrale e forma scenica.
Impossibile resistere ai tentativi del giovane barbiere che aiuta i due innamorati e mette in ridicolo Bartolo, tutore della giovane Rosina, che la tiene segregata.
In scena Francesco Panni (tenore), Alberto Zanetti (baritono), Cesare Tenuta (basso) e Francesca Copertino (soprano) accompagnati dalla formazione musicale composta da Piero Cassano al pianoforte, Davide Giove al flauto e Carmine Fortunato al violoncello.
Nel racconto, il pubblico è stato accompagnato attraverso il capolavoro rossiniano dalla voce narrante di Giuseppe Laraia.
Lo spettacolo rientra nell’ambito della rassegna “L’Opera a palazzo” che unisce la straordinaria tradizione del melodramma italiano allo scenario del tutto particolare di uno palazzi d’epoca più belli della città, riportato al suo splendore da un profondo lavoro di restauro.
“La Camerata delle Arti – spiega il direttore artistico Francesco Zingariello – mette così in pratica la sua cifra principale ovvero la diffusione e promozione della tradizione operistica italiana e quella dei giovani talenti che stanno crescendo nell’ambito delle nostre attività di formazione. Il riscontro positivo, in particolare, di questa rassegna dimostra che il pubblico ha voglia di conoscere meglio e apprezzare la storia del melodramma e quella degli straordinari compositori italiani che hanno animato la scena culturale e musicale del nostro Paese”.

La fotogallery dell’evento

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.