Concerto inaugurale “Sogni e visioni su Leonardo” di Ut Insieme Vocale-Consonante conclude prima giornata concorso corale “Antonio Guanti” 2019: report e foto

16 Novembre, 2019 20:53 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il concerto inaugurale “Sogni e visioni su Leonardo” nella Chiesa San Francesco d’Assisi di Ut Insieme Vocale-Consonante, diretta da Lorenzo Donati, ha concluso Matera la prima giornata della nona edizione del concorso corale “Antonio Guanti” organizzata nell’Auditorium Gervasio.

La coralità amatoriale è una realtà che solo in Italia conta più di 1000 formazioni costituite non da professionisti della musica ma da “amatori” che dedicano il proprio tempo e il loro impegno alla musica vocale di tutti i tempi.
Se pensiamo al Coro della Polifonica Materana “Pierluigi da Palestrina” che vanta svariati decenni di attività, sotto la direzione artistica del Professore Lucio Marconi prima e del Maestro Carmine Antonio Catenazzo dal 1990 ad oggi, è riuscita a realizzare un percorso artistico di tutto rispetto.
Il Concorso Corale “Antonio Guanti” è fortemente voluto ed ideato dalla Polifonica diretta del Maestro Catenazzo per ricordare il vice-presidente del coro, che di questo “sogno” era stato un fortissimo sostenitore, scomparso tragicamente nel 2010.
Una manifestazione unica nel suo genere in Basilicata e nel Sud Italia, un sogno che, di anno in anno, sta sempre più diventando una realtà affermata ed apprezzata nel mondo corale, annoverata tra le più importanti manifestazioni italiane del settore. Merito della direzione artistica dell’attentissimo M° Carmine Antonio Catenazzo, che ha sempre preteso per il concorso la massima serietà e una Giuria di prim’ordine; merito dell’organizzazione, che cerca di offrire il meglio e la migliore attenzione a chi viene a Matera per “mettersi in gioco” nel concorso; merito dei giurati che di anno in anno hanno offerto il massimo della propria professionalità nonché disponibilità al dialogo e al confronto. A proposito di Giuria, nelle diverse edizioni si sono alternati grandi nomi italiani ed internazionali, del calibro di Walter Marzilli (che dalla prima edizione la presiede), Andrea Angelini, Marco Berrini, Jürgen Böhme (Germania), Piero Caraba, Lawrence Cilia (Malta), Giovanni Conti (Svizzera), Nicole Corti (Francia), Giorgio Costantino, Manolo Da Rold, Stefano Da Ros, Lorenzo Donati, Pietro Ferrario, Ivan Florjanc (Slovenia), Mario Lanaro, Sabino Manzo, Vytautas Miškinis (Lituania), Italo Montiglio, Nicola Russo, Dario Tabbia, Alberto Turco, Mauro Zuccante… e quest’anno, oltre al gradito ritorno del M° Da Rold, siederanno in Giuria i Maestri Andrea D’Alpaos (delegato da Feniarco), Andrea Basevi, e Javier Busto (Spagna).
A “contendersi” i premi in palio per il 2019 14 Cori amatoriali provenienti da tutta Italia, tra cui realtà anche recenti ma che hanno maturato una personalità artistica di tutto rispetto, formazioni giovanili (anche un coro sorto tra le mura di un Liceo), formazioni già “affermate” per curriculum e premi conseguiti. I cori arrivano da Puglia, Lazio, Piemonte , Veneto, Sardegna, Umbria, Emilia Romagna, Campania, Lombardia.
In serata gli ospiti si sono trasferiti nella chiesa di San Francesco per un “concerto inaugurale”, animato dal prestigioso coro Ut Insieme Vocale-Consonante diretto dal Maestro Lorenzo Donati, affermato compositore e direttore artistico del Concorso “Guido d’Arezzo” di Arezzo. Il concerto presentato al pubblico,“Sogni e visioni su Leonardo” trae ispirazione dalle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, con composizioni originali del Maestro Donati sulla figura del genio rinascimentale.

La fotogallery della prima giornata del Concorso Corale “Antonio Guanti”(foto www.SassiLive.it)

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.