Il segreto della vedova Fox, l’esordio letterario di Francesco Montemurro

1 Agosto, 2014 09:40 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

In un’immaginaria cittadina della Basilicata, Collevigna, nei giorni delle contrapposte feste patronali, quella della Madonna del Carmelo e quella di San Sebastiano, giunge al Giardino Giamperduto un turista giapponese con il suo segreto. È la cornice del romanzo Il segreto della vedova Fox di Francesco Montemurro, edito dalla casa editrice Edigrafema e inserito nella collana Lucincittà, ispirato da un episodio realmente accaduto. Alla prima presentazione, che si svolgerà sabato 9 agosto, con inizio alle 19,30 nella Sala Incontro di Bernalda, prenderanno parte l’autore, l’editrice Antonella Santarcangelo e il professor Angelo Tataranno. Coordinerà la giornalista Ursula Cospito.
Dall’alone di curiosità e mistero, che lo straniero porta con sé, a intrecci che coinvolgeranno la struttura ricettiva, il cimitero del paese, personaggi accomunati dalla propensione alla ‘non riservatezza’ (per singolare esigenza di complicità, spesso per vanagloria, a volte per superficialità e altre per cattiveria) una suspense lieve conduce il lettore attraverso un intrigo tanto familiare quanto internazionale che, combinando lingue e tradizioni, racconti e rivisitazioni mitologiche della Magna Grecia, darà voce a quell’indole tutta umana, e poco importa se a latitudini differenti, sedotta da obiettivi non sempre propriamente ‘spirituali’.
Un romanzo leggero, ironico e non privo di colpi di scena dove luoghi, usi e rituali diventano protagonisti assieme ai tanti personaggi che affollano le pagine. Diversi i riferimenti ai piatti della cucina tradizionale bernaldese.
Francesco Montemurro è avvocato civilista. Ha fondato con i fratelli Stefano e Imma la country house Giardino Giamperduto a Bernalda. Appassionato di basket e calcio, fedelissimo tifoso del Cagliari dai tempi di Gigi Riva, è un eclettico e trasognato amante degli intrecci storico-mitologici che nutrono la sua terra.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.