Ad Aliano la 31^ edizione dell’estemporanea di pittura “Premio Carlo Levi”

3 maggio, 2017 10:21 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Venerdì 5 maggio 2017 nel borgo lucano di Aliano dalle ore 9 si svolgerà la 31^ edizione dI Estemporanea Interregionale di Pittura “Premio Carlo Levi” per studenti di Istituti d’Arte e Licei Artistici.
Vi parteciperanno oltre 350 giovani. Hanno aderito come nel passato gli Istituti Artistici di Salerno, di Eboli, Potenza, Matera-Bari Nord, Maratea, Nova Siri/Montalbano Jonico, gli alunni della scuola media  di Aliano e gli studenti degli Istituti Superiori dei paesi limitrofi.

Per la prima volta sarà presente anche un gruppo di artisti professionisti di San Pietroburgo (Russia).
Anche quest’anno un gruppo di ragazzi del Liceo Artistico “Menna” di Salerno realizzerà un murales ispirato al “Cristo si è fermato a Eboli “ di Levi, che fu confinato ad Aliano negli anni 1935/56 e sepolto nel cimitero cittadino sin dalla sua morte, avvenuta a Roma il 4 gennaio 1975.

La manifestazione si concluderà con la premiazione nell’anfiteatro di Aliano alle ore 17.30. L’Estemporanea verte sul tema “da Eboli ad Aliano e…” con riferimento ai personaggi alianesi di ieri e di oggi.
Dalle azioni quotidiane di Giulia la Santarcangelese descritte minuziosamente nel libro, è possibile oggi ricostruire i luoghi intatti che avevano ispirato l’Autore durante il suo esilio.

Egli aveva la facoltà di passeggiare solo nel tratto del paese compreso tra la sua casa e il cimitero, conservati ambedue intatti e ricchi di quello stesso sapore che traspare dalla lettura dei suoi brani e dalla contemplazione dei suoi quadri. In questo breve tratto urbano percorso infinite volte, Levi incontra i malati, discute con i notabili, dipinge le valli che lo circondano, avvicina i contadini e la loro antica cultura ricavandone un quadro così esteso e universale tra il suo mondo interiore e il mondo di quella gente primitiva da diventare un saggio a diffusione universale definito da Rocco Scotellaro come “Il più appassionante e crudele memoriale dei nostri tempi”.
Il 1° classificato di ogni scuola riceverà in premio una litografia di Carlo Levi del 1974, realizzata un anno prima della sua morte, avvenuta nel gennaio 1975, raffigurante la tipica famiglia contadina lucana, del valore di € 150.00 euro con una coppa.
Al 2° ed al 3° classificato verrà consegnata una coppa.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento