44° Premio Sulmona, Vittorio Sgarbi candida l’artista materano Mimmo Centonze

13 settembre, 2017 11:41 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Sabato 16 settembre 2017 alle ore 18 sarà presentata in anteprima a Sulmona l’opera “Autoritratto” di Mimmo Centonze in occasione dell’inaugurazione del 44° Premio Sulmona 2017, la Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea organizzata dal Circolo d’Arte e Cultura “Il Quadrivio”, a cui si partecipa esclusivamente per invito.

L’artista è stato scelto personalmente dal critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi, che presiederà la Commissione della rassegna artistica. Sono solo 15 gli artisti candidati dal critico su un totale di 163 attendenti al premio.

A proposito del prestigio del Premio Sulmona, Sgarbi ha dichiarato: “Dopo la Biennale di Venezia e la Quadriennale di Roma, il Premio Sulmona rappresenta oggi la manifestazione più pregevole e antica d’Italia, che con la sua curata Pinacoteca valorizza l’arte e quindi gli artisti più meritori e quotati del momento”.

La Commissione inviti e premiazione è costituita da Vittorio Sgarbi (Presidente), Carlo Fabrizio Carli (critico d’arte e storico consigliere di amministrazione della Fondazione Quadriennale d’Arte di Roma), Giorgio Di Genova (autore dell’enciclopedia intitolata Storia dell’Arte del ‘900 nonché commissario per la Biennale di Venezia e per la Quadriennale di Roma), Raffaele Giannantonio (docente di Storia dell’Architettura nell’Università degli studi G. D’Annunzio Chieti Pescara), Enzo Le Pera (saggista, critico, storico dell’arte e gallerista della Galleria d’Arte Il Triangolo), Duccio Trombadori (critico d’arte, esperto d’arte moderna e contemporanea, ha curato mostre alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma di cui è stato amministratore), Maurizio Vitiello (critico d’arte, sociologo e docente della Fondazione Humaniter), Gaetano Pallozzi (artista e ideatore del Premio Sulmona).

Nella rassegna di quest’anno Edizione Bimillenario Ovidiano sono stati invitati 163 artisti, anche stranieri provenienti dalla Danimarca, Messico, Bulgaria ed infine 8 dalla Romania invitati in onore del Bimillenario Ovidiano a sancire quel legame con la terra della relegatio dove Ovidio morì duemila anni fa.

Guardando al passato della manifestazione, bisogna ricordare che il fondatore del Premio Sulmona, Gaetano Pallozzi, ha realizzato negli anni una Pinacoteca di importanza internazionale, con artisti provenienti da ogni parte del mondo, pubblicata lo scorso anno da Verdone Editore.

Per il futuro si intende confermare il lavoro svolto sinora arricchendo sempre più la rassegna, ad esempio introducendo i giovani artisti.

Nell’edizione 2017 del Premio tornano anche le sezioni Critica d’Arte, Giornalismo e Cultura. La mostra resterà aperta fino al 21 ottobre.

Nella fotogallery l’opera di Mimmo Centonze “Autoritratto” 2017 candidata al Premio Sulmona 2017  e il Premio Sulmona con Vittorio Sgarbi e Gaetano Pallozzi

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento