Forno crematorio a Montescaglioso, intervento dei Consiglieri comunali di minoranza

15 Novembre, 2019 14:04 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Consiglieri di minoranza del Comune di Montescaglioso: “La vergognosa vicenda del forno crematorio a Montescaglioso ancora non ha visto la sua fine”. Di seguito la nota integrale alla nostra redazione.

Sono trascorsi due mesi dalla delibera di giunta n. 61 con la quale il Sindaco annullava la delibera n. 17 del 1/4/2019, quella che, come in molti ricordano, dava il via al progetto del forno crematorio a Montescaglioso e dava mandato al “Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale affinché, provveda alla revoca degli atti adottati.”
Sempre due mesi fa tutti i cittadini montesi tiravano un sospiro di sollievo convinti di essere riusciti a scongiurare uno degli atti più disastrosi e dannosi per la salute, l’ambiente e l’economia montese; frutto, ricordiamolo, solo della volontà dell’amministrazione Zito. Ma eccoci qui oggi a fare i conti con gli stessi timori, le stesse preoccupazioni di due mesi fa dovute al fatto che purtroppo dall’ufficio tecnico del Comune di Montescaglioso ancora nessuna determina è seguita che annullerebbe definitivamente qualsiasi atto prodotto in precedenza per la costruzione del forno crematorio. I consiglieri comunali Rosanna Cifarelli, Gianna Racamato, Raffaele Rizzi e Giuseppina Venezia del gruppo consiliare Monte in Testa, Giuseppe Ditaranto del Movimento 5 Stelle e Maria Scaramuzzo del gruppo Idea già in più occasioni e con una interrogazione scritta rivolta direttamente al sindaco in seno al Consiglio comunale del 18/09/2019 hanno chiesto spiegazioni di questo inspiegabile ritardo, temendo serie ripercussioni sul già fibrillante bilancio comunale, temendo ancor più che, visto che alle parole non è seguito nessun atto concreto, la questione “Forno Crematorio” sia tutta ancora aperta e che quel sospiro di sollievo dei Montesi sia stato, ahinoi, troppo prematuro. Sembra lecito pensare, a prova di smentita, che si ritardi volutamente la produzione dell’ultimo e definitivo atto che ipotechi, senza più dubbio alcuno, la costruzione del forno crematorio a Montescaglioso. Il Sindaco quindi, alla luce di questa preoccupante situazione, non si limiti a rispondere con una lettera che abbia l’unico scopo di aggiungere parole alle già tante che ci ha indirizzato, ma vigili sull’operato del Caposettore Ufficio Tecnico e si decida a seguire direttamente la produzione di quella “benedetta determina” che tutti i cittadini montesi stanno aspettando ormai da mesi…come dire:
È l’ora dei fatti e non delle chiacchiere.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.