Nubifragio Matera, Consigliere regionale Vizziello (Fratelli d’Italia): “Il Governo Conte e Movimento 5 Stelle aiutano Venezia e snobbano Matera”

15 Novembre, 2019 10:20 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

“Il Governo Conte ha decretato lo stato di emergenza per Venezia ma non per Matera, duramente colpita dal maltempo dei giorni scorsi,ignorando di fatto il ruolo che deriva alla nostra città dall’essere capitale europea della cultura per l’anno in corso, nonché emblema di una possibile rinascita del Mezzogiorno che l’attuale Governo dichiara, solo a chiacchiere,essere tra gli obiettivi principali del governo”.
A dichiararlo in una nota è il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Giovanni Vizziello.
“Se il Premier Conte è distratto”-prosegue Vizziello-“ non può certo dirsi presente l’ex Ministro Lezzi, che ha imperversato a lungonella Città dei Sassi con vere e proprie incursioni dirette a sovrintendere ai lavori per Matera 2019 e a tutt’oggi non si è degnata di spendere una sola parola per la nostra Città, utilizzata, evidentemente, dall’ex Ministra solo come vetrina elettorale”.
Un comportamento, quello dell’ex Ministra, che per Vizziello “è emblematico di una forza politica, i 5 Stelle, capace solo di denigrare gratuitamente l’operato degli altri, ma in realtà priva di capacità costruttiva e di risposta concreta ai bisogni, in questo caso emergenziali, dei cittadini.
“Fratelli d’Italia ha presentato in Parlamento un’interrogazione sui danni prodotti dal nubifragio a Matera e nel Metapontino- ricorda Vizziello – quale primo atto diretto a far sì che anche i cittadini e le imprese dell’area possano ricevere un concreto ristoro per i danni subiti”.
“Ho promosso, insieme ad altri consiglieri, la convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio regionale, da tenersi a Matera, per esaminare le possibili azioni da mettere in campo per far fronte alla grave situazione venutasi a creare nella Città dei Sassi e nell’area del metapontino per effetto delle avverse condizioni metereologiche dei giorni scorsi”- Perché come ci insegnano leaders del calibro di Giorgia Meloni e Matteo Salvini, oltre ad esprimere solidarietà siamo chiamati a porre in essere atti concreti, ad adoperarci per venire incontro alle popolazioni colpite e supplire a quello che al momento sembra una imperdonabile assenza di un governo di sinistra-sinistra,reo di aver dimenticato Matera che, al pari di Venezia, è attualmente una delle mete più ambite del turismo internazionale”.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti

  1. 3 settimane  

    pedrito_93

    Con tutto il rispetto per Matera, ma i danni subiti da Venezia sono infinitamente di gravità maggiore rispetto a quelli subiti da Matera, su tutti i siti e i telegiornali è passata l’immagine di una Matera devastata dal maltempo, quando invece è soltanto quella zona dei Sassi (via Bozzi verso San Pietro Caveoso), nella città moderna non ci sono stati danni. I principali siti internet per non parlare dei TG Rai riportano una situazione di Matera che mi pare davvero esagerata, visti i danni circoscritti solo alla zona prima citata di dimensioni molto limitate, chi ha subito danni enormi sono invece le zone di Policoro e Metaponto, poco citate dagli organi di informazione. Quello che è successo a Venezia è davvero epocale, la gran parte di Matera mi sembra uscita indenne, c’è una differenza abissale nei danni subiti nelle due città.

  2. 3 settimane  

    vili1961

    ma questo non dovrebbe essere della politica locale (Comune e Regione) il ruolo di sollecitare attenzione? … mi risulta invece che alle telefonate di Mattarella e Conte il Sindaco abbia minimizzato