La trottola-Sassilive presenta la Frangetta dei Sassi!

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

sassilivevetrofania.gif

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo aver sorpreso la rete a Pasqua 2007 con un nuovo portale di informazione dedicato alla città dei Sassi, il giornalista pubblicista Michele Capolupo annuncia l’ingresso di sassilive.it nel panorama locale delle testate giornalistiche. Grazie anche all’ottimo lavoro svolto da “Slynet snc di Leo Duca e Mimmo Petronella”, la nuova azienda materana di soluzioni informatiche che ha ideato la struttura grafica e si occupa dell’amministrazione tecnica del portale, a distanza di nove mesi sono già circa 30 mila i visitatori mensili che consultano le pagine aggiornate “in tempo reale” di sassilive.it. E con la trasformazione del portale nella nuova testata giornalistica, “Sassilive.it” lancia ufficialmente il logo che dovrà veicolare la sua immagine in tutto il mondo. Dopo un minuzioso lavoro di ricerca svolto in sinergia con il grafico pubblicitario Peppino Barberio di Phibrilla, la scelta è ricaduta sulla trottola, che una volta nei Sassi si chiamava “u strimm’l” e diventava attraverso il suo movimento rotatorio il passatempo dei ragazzi, che non potevano nemmeno immaginare l’avvento di I-Pod e Playstation. Il geniale grafico materano ha disegnato una trottola materana stilizzata in movimento e ha scelto un font sobrio e moderno per presentare sotto una rinnovata veste grafica il nome della nuova testata giornalistica. A distanza di anni “u strimm’l”, la trottola per chi non conosce il nostro dialetto, si presenta come un prodotto tipico dell’artigianato locale. Un informazione, quella di sassilive.it, da far girare in rete come gira la trottola, appunto.
Per questo, con l’iscrizione di sassilive.it come testata giornalistica, sarà proprio la trottola o u’ strmm’l, fate voi, a rappresentare graficamente il nuovo progetto “Sassilive”.
Tocca a Michele Capolupo far girare l’informazione in tempo reale ma una delle novità inserite sul nostro portale è My Sassilive lo spazio aperto ai contributi di utenti e visitatori. Vuoi pubblicare un articolo sul nostro portale? Manda il tuo contributo via mail a [email protected] sul tema che preferisci e se sarà approvato dal caporedattore entrerai a far parte della redazione di Sassilive!
My Sassilive è solo una delle sorprese che vi aspettano su Sassilive.it!
Matera dal vivo su internet è diventata la nostra missione, la trottola materana, u’ strimm’l, sarà il nostro brand. Falla girare e vivi con noi la città dei Sassi!

 

Michele Capolupo

 

Sassilive e Blu Video presentano il videoclip della Frangetta della Sassi

 

“Sai distinguere la finzione dalla realtà?


frangetta_cover.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Una ragazza molto provocante, trucco esagerato, capelli con il taglio più fashion del momento, la frangetta, vestita da Bonà con un giubbino Richmond: è la protagonista del videoclip originale della Frangetta dei Sassi. Dopo aver “tormentato” la scorsa estate gli appassionati della “movida materana” con la versione audio, è stato presentato in conferenza stampa nella sala giunta del Comune di Matera l’annunciato videoclip. La produzione, affidata alla società materana Bluvideo, già nota al pubblico per aver presentato al cinema Comunale sabato 3 e in replica sabato 12 gennaio il suo primo film “Il Vaso di Pandora”, è stata realizzata sulla base del disco-dance dedicato alla “materana-media”. Ad ispirare la prima versione dei Sassi, con mix del dj Skrezio e featuring della speaker di Radio Radiosa La Teo, è stato il disco originale della “Frangetta”, prodotto dal gruppo milanese “Il deboscio”.Il disco, lanciato in esclusiva sul media on line www.sassilive.it è stato segnalato come tormentone dell’estate materana anche dai principali media locali, tv e carta stampata. Raccogliendo l’invito di Linus, direttore e conduttore di Radio Deejay, la radio più ascoltata in Italia, il giornalista Michele Capolupo ha scritto il testo della versione materana adattandolo alle tendenze, usi e costumi locali.E dopo aver promosso il disco su Sassilive e radio Radiosa è partito un casting on line per scegliere il volto ufficiale della Frangetta dei Sassi.
Al casting, effettuato anche durante la notte bianca del 15 settembre scorso, hanno partecipato un centinaio di ragazze di Matera e il regista Geo Coretti ha trovato nella materana doc Antonella Cancelliere la ragazza ideale per interpretare le scene del videoclip. Antonella Cancelliere ha partecipato lo scorso anno alla trasmissione “Uomini e donne”, condotta da Maria De Filippi su Canale 5, corteggiando per otto puntate il romano Glauco.

Il progetto del videoclip è stato curato da Blu Video con la regia di Geo Coretti, fotografia di Toni Notarangelo e montaggio di Uccio Mastrosabato, già protagonisti al Cinema Comunale in occasione della presentazione del film materano Il Vaso di Pandora. Nelle registrare la nuova versione “politically correct” della Frangetta dei Sassi presso “Decibel studio” di Michele Ninivaggi è stata proprio Antonella Cancelliere, in arte Azzurra. La copertina del videoclip è stata disegnata dall’artista materana Marcella Adago.

Con Antonella Cancelliere nel ruolo della “Frangetta dei Sassi” partecipano al videoclip altre tre ragazze materane, le danzatrici Bruna Ruggieri, Francesca Santantonio e Maria Teresa Tralli, che interpretano movimenti coordinati dalla coreografa Palma Domenichiello, che dirige la scuola di ballo “Associazione Sportiva La Fenice”.

Sul set della Frangetta dei Sassi c’erano anche la società “Illuminotecnica di Tony Iacovuzzi” che ha fornito le luci di scena e gli effetti speciali. Con Michele Capolupo il light designer Toni Iacovuzzi ha ideato e presentato lo scorso 9 settembre lo spettacolo piromusicale Pietre che cantano promosso sulla facciata della chiesa di S. Francesco.
Per girare le scene con la Smart abbiamo coinvolto anche Officinae Marketing di Alessandro Martemucci, mentre Antonio Pepe-Aktiva Acconciature ha curato lo studio del volto, make up e taglio della Frangetta. Foto di scena affidate a Raffaele Contini.
Le riprese della Frangetta dei Sassi sono state effettuate in giro per la città e anche nei locali Camera Club, Cinetix, Il Borghese, Karma e Shibuya, presso il centro benessere Light e al negozio Bonà, tutti citati nel testo della Frangetta assieme al centro commerciale Carrefour. Un ringraziamento speciale va al Comune di Matera ed in particolare al sindaco Buccico per aver concesso una location sotterranea del Palazzo di città.

“Il testo scritto da Michele Capolupo per la Frangetta dei Sassi – spiega il regista Geo Coretti – denuncia quel disagio giovanile che ha travolto le nuove generazioni, disorientate dal consumismo, da una bellezza estetica aggravata e dai falsi miti della società moderna. Matera non fa eccezione e così abbiamo pensato ad una storia che potesse interpretare lo spirito positivo che ha spinto l’autore del testo a provocare, nel senso buono, la “materana media”. La Frangetta prende come modello una figura femminile ma questo videclip si rivolge anche ai ragazzi. Molti giovani sono tentati di andare via da Matera, ma la nostra città è ricca di risorse e potenzialità artistiche ancora inespresse. E’ vero, come dice il testo della Frangetta, molti ragazzi sono tentati di andare via da Matera e anche io ho fatto un’esperienza lontano da casa, anche all’estero. Ma sono tornato perché questa città offre moltissime potenzialità, bisogna solamente trovare le sinergie giuste e questo videoclip “Frangetta di Sassi”, prodotto con il contributo di tanti professionisti materani, è la dimostrazione di quello che siamo capaci di fare.

Decisivo e fondamentale è stato il contributo della coreografa Palma Domenichiello, che spiega la performance originale messa in scena dalle tre danzatrici presenti nel videoclip: “Le ragazze, a bordo di una Smart, si fermano per estrarre da una vecchia valigia prima delle stoffe colorate che rappresentano le storie personali vissute nella città dei Sassi e poi una lunga stoffa bianca, che rappresenta la storia della nostra città. Nella coreografia le storie personali delle danzatrici si “intrecciano” e si “fondono” con la storia della nostra città”. Sono felice di aver collaborato a questo progetto perché per la prima volta ho visto che a Matera ci sono artisti che hanno voglia di fare qualcosa insieme. Quando ho presentato al Cinema Duni lo spettacolo “Fiori Malati” non c’era nemmeno un’associazione come la mia a vedere la performance…
I protagonisti hanno svelato qualche particolare sulle immagini del videoclip: Le telecamere si accendono subìto sulla Frangetta dei Sassi, una ragazza insoddisfatta di quello che offre la nostra realtà e che vaga per Matera alla ricerca di qualcosa che probabilmente non troverà mai, perché sempre insoddisfatta di quello che le gira intorno e la circonda. La tentazione di lasciare la sua città è forte e quando decide di andar via con la Smart la Frangetta dei Sassi strizza l’occhio alla telecamera e porta con sé la valigia già utilizzata dalle danzatrici, simbolo di storia, cultura e tradizioni della città di Matera.
“E’ evidente – precisa il regista di Blu Video – il contrasto tra il testo e le immagini utilizzate per il videoclip. Dalle immagini Matera si conferma una città viva, in fermento e anche se la Frangetta non riesce “a starci dentro”, il videoclip lascia al pubblico la possibilità di immaginare come andrà a finire. Il suo viaggio in Smart non ha una destinazione già decisa in partenza ma una cosa è certa: la Frangetta dei Sassi, se davvero lascerà la città, porterà sempre Matera nel suo cuore!”.

Michele Capolupo

Il videoclip “Frangetta dei Sassi” è già on line da domenica19 gennaio su questo portale www.sassilive.it e su www.youtube.com/sassilive.

il_regista_coretti_il_giornalista_capolupo_e_la_coreografa_domenichiello.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento