Il materano Rocco Pennacchio è il nuovo Vescovo di Fermo

13 settembre, 2017 15:43 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Il materano Rocco Pennacchio, nato a Matera il 16 giugno 1963, è stato nominato Vescovo di Fermo, centro delle Marche.
Rocco Pennacchio è nipote di Don Nicola Colagrande, storico parroco della chiesa di San Paolo nel quartiere Villa Longo.
Dopo aver conseguito il diploma di ragioniere Rocco Pennacchio ha svolto per alcuni anni la professione di bancario presso il Banco di Napoli. È stato ordinato sacerdote il 4 luglio 1998, una vocazione adulta per lui. E’ cresciuto nel gruppo giovanile della parrocchia “San Paolo” dell’Azione Cattolica e da alcuni mesi era stato scelto dalla Diocesi come parroco della chiesa San Pio X, nel quartiere Spine Bianche. Da fine settembre 2011 a dicembre del 2016 ha ricoperto l’incarico di economo generale della Cei.
È stato anche un sostenitore del Progetto Policoro (occupazione giovanile e nuova economia).
L’arcivescovo di Matera-Irsina mons. Antonio Giuseppe Caiazzo nella giornata di giovedì 14 settembre alle ore 12 nella Basilica Cattedrale ha convocato una conferenza stampa proprio per illustrare i dettagli di questa notizia importante che riguarda il presbiterio dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina.

Nella foto Rocco Pennacchio

pennacchio rocco

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento