I ragazzi dell’istituto Morra ricevuti dal sindaco

16 Giugno, 2008 20:53 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

governo.jpg
“Libertà e democrazia, valori unici dei quali oggi nessuno può fare a meno e che avete saputo interpretare al meglio con il vostro progetto”. Così il Sindaco di Matera Emilio Nicola Buccico ha portato il ringraziamento della città di Matera ai ragazzi delle classi V B e IV C dell’Istituto Isabella Morra, vincitori del progetto di formazione civica, attivato in occasione del 60° Anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione Italiana e denominato “I ragazzi e le libertà”. Il primo cittadino ha ricevuto questo pomeriggio nella sala Giunta del Comune di Matera i ragazzi, accompagnati dai docenti Maria Patrizia Mongiello, ideatrice del progetto, e Bruno Mario Guarnieri, docente referente, dal direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Matera Mario Trifiletti, e dalla coreografa del progetto Palma Domenichiello. Il progetto, attivato dal Parlamento, ha visto la partecipazione di sessanta istituti scolastici italiani, ed è stato incentrato sul tema della libertà, quale principio cardine dell’umanità. “Per far comprendere ai nostri ragazzi il valore di questo bene – ha spiegato la prof.ssa Mongiello -, abbiamo affrontato i principi fondamentali della Costituzione attraverso l’accostamento tra diritto e arte, puntando sulla creatività e sull’originalità; il tutto all’interno dello straordinario scenario delle cave in tufo. E poi i ragazzi ci hanno messo del loro con un coinvolgimento interiore unico”. Il Sindaco Buccico, nel congratularsi con i ragazzi per la voglia di conoscere e approfondire i valori della nostra carta costituzionale e nel rendere omaggio alle coreografie di Palma Domenichiello e ai ritmi dello scenografo Geo Coretti, ha ripercorso alcune tappe della sua vita, attraverso ricordi di avvenimenti spesso dolorosi. “Il novecento è stato un brutto secolo, di grandi dittature e privazioni di libertà, e non solo in Italia. Si sono avuti gli stravolgimenti più grandi dell’umanità, con le due guerre che hanno rappresentato i due momenti più tragici – ha detto il Sindaco -. Per questo oggi abbiamo un’accezione più ampia della Costituzione rispetto al 1948; oggi la Carta è un valore condiviso più di allora, quando venivamo fuori da una guerra perduta. Quindi i valori di libertà e democrazia vanno difesi fino in fondo soprattutto da voi giovani, a cui rivolgo l’invito di avvicinarvi alle istituzioni e partecipare alla vita politica, intesa come progetto”. Il direttore Trifiletti ha sottolineato come il lavoro dei ragazzi dell’Istituto Isabella Morra rappresenti un vanto per l’intero movimento scolastico materano ed ha invitato i giovani all’educazione alla convivenza civile e al rispetto delle leggi e dei valori costituzionali.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.