Controllo territorio della Guardia di Finanza: 723 interventi, arrestato spacciatore materano

13 settembre, 2017 10:01 |
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Nell’ambito dell’intensificazione del controllo del territorio mirato anche al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica disposta nella stagione estiva dal Comando Provinciale Guardia di Finanza di Matera, nel contrasto allo spaccio delle sostanze stupefacenti le Fiamme Gialle materane hanno eseguito 73 interventi, in particolare, nelle  località a maggior flusso turistico.
L’attività repressiva ha consentito di sequestrare complessivamente 308 grammi di sostanza stupefacente (gr. 262 di hashish e marijuana; gr. 44 di eroina; gr. 2 altre sostanze), con conseguente denunzia alla locale Autorità Giudiziaria di 5 persone, di cui una tratta in arresto, e la segnalazione alle competenti Autorità prefettizie di altre68.
In particolare, negli scorsi giorni, nel pieno centro della città, militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Matera, in tarda serata, hanno arrestato un giovane materano, C.N. di 30 anni, in quanto scoperto in possesso 107 grammi circa di sostanze stupefacenti.
Di primo acchito, gli sono stati rinvenuti sulla persona 6 grammi circa di eroina, divisa in 6 dosi pronte per essere spacciate. Nel corso della successiva  perquisizione dell’abitazione, ubicata nel Rione Sassi, proprio nelle adiacenze della zona di spaccio, è stato rinvenuto il maggior quantitativo di sostanze stupefacenti e, nello specifico, 36 grammi circa di eroina e 66 grammi di hashish, oltre ad altro materiale, quali bustine in plastica, bilancini di precisione e coltelli con evidenti tracce di sostanze stupefacenti, utilizzati per il confezionamento di dosi da spacciare.

Nel medesimo periodo, con riferimento alla lotta all’abusivismo commerciale, alla contraffazione, alla sicurezza prodotti e tutela del “made in Italy”, i “baschi verdi”delle Compagnie Guardia di Finanza di Matera e di Policoro, hanno, tra l’altro,eseguito 23 interventi che hanno portato, complessivamente, al sequestro di 6.552 articoli di vario genere, per la gran parte nelle località balneari della fascia ionica. In detto ambito, sono state denunziate alla locale Autorità Giudiziaria 7 persone per detenzione destinata alla vendita di articoli con marchi contraffatti e altre 13 sono state segnalate alle Autorità amministrative per abusivismo commerciale.
L’attività di prevenzione e repressione della varie forme di illegalità proseguiràcon determinazione, senza soluzione di continuità, attraverso il controllo economico del territorio  assicurato dalla Guardia di Finanza con le proprie unità “su strada”, tra le quali quelle in servizio di pubblica utilità “117”, supportate dalle unità cinofile.
droga attrezzi

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Lascia un commento